le notizie che fanno testo, dal 2010

Fondi Lega: ok dal Riesame a sequestro. Salvini: sono tranquillo

Il Riesame di Genova ha accolto il ricorso della Procura. I conti della Lega potrebbero essere presto congelati. Salvini non si dice però preoccupato

Il Tribunale del Riesame di Genova ha accolto il ricorso della Procura e ha dato il via libera al sequestro di tutti i conti riconducibili alla Lega. La vicenda processuale riguarda i rimborsi elettorali usati illegittimamente dal Carroccio nel periodo 2008-2010. Per truffa ai danni dello Stato sono stati condannati in primo grado Umberto Bossi, l'ex tesoriere Francesco Belsito e tre ex revisori dei conti. Ad oggi, la magistratura è riuscita a recuperare appena 3 dei 49 milioni di euro sottratti. Che fine abbiano fatto gli altri soldi, al momento, nessuno lo sa. La Procura di Genova ha però nei mesi scorsi chiesto una rogatoria internazionale al Lussemburgo, dove si sospetta possano essere stati dirottati i fondi con l'intento poi di farli rientrare in Italia.

I difensori del Carroccio potrebbero ora ricorrere nuovamente in Cassazione perché il loro obiettivo è "dimostrare che i soldi che la Lega ha in cassa ora sono contributi di eletti, donazioni di elettori e del 2 per mille della dichiarazione dei redditi. Sono somme non solo lecite ma che hanno anche un fine costituzionale: consentono al partito di perseguire le finalità democratiche del Paese. Dire che sono profitto del reato è un non senso giuridico".

I giudici del Riesame però nelle motivazioni della sentenza chiariscono che "siccome la Lega Nord ha direttamente percepito le somme qualificate in sentenza come profitto del reato in quanto oggettivamente confluite sui conti correnti non può ora invocarsi l'estraneità del soggetto politico rispetto alla percezione delle somme confluite sui suoi conti e delle quali ha direttamente tratto un concreto e consistente vantaggio patrimoniale".

Matteo Salvini si mostra comunque tranquillo: "E' una vicenda del passato, - dice - gli avvocati faranno le loro scelte: se vogliono toglierci tutto facciano pure, gli italiani sono con noi". Luigi Di Maio assicura invece che la sentenza non causerà alcuna crisi di governo anche perché i fatti risalgono, sottolinea il pentastellato, al "periodo antecedente la gestione Salvini della Lega".

© riproduzione riservata | online: | update: 06/09/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Fondi Lega: ok dal Riesame a sequestro. Salvini: sono tranquillo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI