le notizie che fanno testo, dal 2010

Trieste: minorenne pro ISIS su Telegram, pronto a colpire la scuola

Denunciato ed avviato un percorso di deradicalizzazione nei confronti di un minorenne di Trieste, che gestiva alcuni canali su Telegram dove diffodeva i messaggi dell'ISIS tradotti in italiano.

Indagato a Trieste un minorenne italiano di origine algerina, che gestiva due chat e diversi canali Telegram in cui venivano diffusi messaggi di propaganda dell'ISIS debitamente tradotti in italiano, con tanto di hashtag califfatoIT. Stando agli inquirenti, i social venivano utilizzati dal minorenne per fare proselitismo e spingere i membri (circa 200 utenti) a compiere attentati.

L'inchiesta è nata nel dicembre del 2016 con l'obiettivo di individuare i membri del canale "Khalifah News Italy", condotta dagli uomini della sezione Cyberterrorismo della polizia postale di Trieste e dalla Digos del capoluogo friulano e di Udine.

Secondo la Procura, il minore era "fortemente radicalizzato, al punto da potersi ritenere che fosse pronto a realizzare un dispositivo rudimentale per compiere un'azione presso l'istituto scolastico da lui frequentato"
In un video diffuso su Telegram, il ragazzino spiegava infatti quanto fosse facile creare una bomba: "Semplice no, il fratello ci ha messo 15 minuti. Il materiale è roba semplice che compri al supermercato".

A seguito delle perquisizioni, gli investigatori avrebbero trovato nello zaino del giovane diversi documenti manoscritti in lingua araba e una bandiera dell'ISIS autoprodotta.
Nei confronti del minore è stato avviato un percorso di recupero e deradicalizzazione. Il giovane inoltre verrà affiancato da un imam affinché apprenda una visione più ampia dell'Islam.

© riproduzione riservata | online: | update: 07/04/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Trieste: minorenne pro ISIS su Telegram, pronto a colpire la scuola
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI