le notizie che fanno testo, dal 2010

Rivolta dipendenti Google: intelligenza artificiale non per la guerra

Oltre 3mila dipendenti di Google firmano una lettera aperta per chiedere al colosso tecnologico di rinunciare all'accordo segreto stretto con il Pentagono, che applicherà l'intelligenza artificiale di Mountain View ai droni militari.

Migliaia di dipendenti di Google, tra cui dozzine di ingegneri senior, ganno firmato una lettera aperta per chiedere a Mountain View di rinunciare all'accordo siglato in gran segreto con il Pentagono, che mette a disposizione dei militari e dei loro droni la propria tecnologia di deep learning basata sull'apprendimento automatico, sviluppata analizzando anche le enormi quantità di video postati dagli utenti su Youtube, e la cosiddetta intelligenza artificiale.

Nella lettera aperta pubblicata dal New York Times (che ha raccolto già oltre 3.100 firme) si legge che "Google deve abbandonare il Project Maven" che ha come obiettivo il miglioramento delle prestazioni dei droni militari durante i combattimenti, quando devono localizzare e colpire il nemico. Inoltre, i dipendenti del collosso tecnologico chiedono a Google di "redigere, pubblicizzare e applicare una chiara politica affinché né la multinazione né i suoi appaltatori costruiscano una tecnologia bellica" (come se la guerra fosse solo quella "armata").

Nella lettera si sottolinea inoltre che non rinunciando al Project Maven e permettendo che la propria "intelligenza artificiale" (ricordiamo però ai lettori che in realtà l'AI non esiste) lavori per i militari, Google perderà la propria unicità e "si unirà a quella schiera di aziende come Palantir, Raytheon e General Dynamics" che lucrano sulla guerra.

"Non possiamo esternalizzare la responsabilità morale delle nostre tecnologie a terze parti" osservano ancora i dipendenti di Google, aggiungendo: "Aiutare il governo degli Stati Uniti nella sorveglianza militare - con risultati potenzialmente letali - non è quindi accettabile".

© riproduzione riservata | online: | update: 05/04/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Rivolta dipendenti Google: intelligenza artificiale non per la guerra
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI