le notizie che fanno testo, dal 2010

Giulio Regeni: in video metro del Cairo "buchi" temporali

Di Giulio Regeni si sono perse le tracce nella metro di Dokki, in Egitto. Nei video delle telecamere trovati dei "buchi" temporali

L'ultima notizia di Giulio Regeni, scomparso da Il Cairo il 25 gennaio 2016, la forniscono i tabulati del suo cellulare. Lo smartphone del ricercatore italiano torturato e ucciso in Egitto, infatti, agganciò per l'ultima volta una cella nei pressi della metropolitana di Dokki. Familiari e inquirenti chiedono da sempre di poter visionare tutti i video delle telecamere presenti nella zona, nella speranza di capire chi abbia avvicinato Giulio Regeni e probabilmente sequestrato.
Un tassello decisivo, per arrivare a quella verità tanto ricercata. Nonostante questo, ancora oggi la Procura di Roma, assieme alla Procura generale dell'Egitto, è stata in grado di esaminare appena il 5% del totale ripreso quel 25 gennaio di più di due anni fa.

"Gli accertamenti hanno permesso di verificare l'assenza, tra quanto si è riusciti a recuperare, di video o immagini relative a Giulio Regeni all'interno o in prossimità di stazioni della metro de Il Cairo" si legge infatti in una nota dei due uffici giudiziari.
"Dall'esame delle registrazioni acquisite è emerso che vi sono diversi 'buchi' temporali in cui non vi sono né video né immagini", viene poi specificato. Pertanto, chiariscono le due Procure, "sono necessarie ulteriori indagini tecniche per accertarne le cause".
Gli inquirenti informano comunque di voler visionare i video di tutta la linea 2 della metro de Il Cairo e non soltanto quelli presenti nelle stazioni El Bohoth e Dokki, nell'orario compreso tra le 19 e le 21.

© riproduzione riservata | online: | update: 27/06/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Giulio Regeni: in video metro del Cairo "buchi" temporali
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI