le notizie che fanno testo, dal 2010

Locri: "don Ciotti sbirro", scritte contro Giornata della memoria e dell'impegno

Alla vigilia della Giornata della Memoria e dell'Impegno 2017 a Locri sono apparse due scritte contro le Istituzione e don Luigi Ciotti. "Più lavoro meno sbirri" e "don Ciotti sbirro", si leggeva sul muro del Vescovado.

Da 22 anni l'associazione "Libera" di don Ciotti celebra il 21 marzo la Giornata della Memoria e dell'Impegno, in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Nel primo giorno di primavera, simbolo di rinascita, la città di Locri, in Calabria, sarà "piazza" principale e fulcro delle celebrazioni che, simultaneamente, si svolgeranno in oltre 4000 spazi diffusi in ogni parte d'Italia e in alcuni luoghi dell'Europa e dell' America Latina.

Nella giornata di ieri, inoltre, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato a Locri don Luigi Ciotti ed i familiari delle vittime della mafia, sottolineando: "Il ricordo dei vostri morti, martiri della mafia rappresenta la base sulla quale costruiamo, giorno dopo giorno, una società più giusta, solidale, integra, pacifica".

Non tutti però sembrano essere d'accordo. Alla vigilia della Giornata della Memoria e dell'Impegno 2017, infatti, la città di Locri si sveglia con due scritte che rovinano, letteralmente, la festa, apparse sui muri del Vescovado, dove risiede il vescovo Francesco Oliva e che in questi giorni ospita don Luigi Ciotti. "Più lavoro meno sbirri" e "don Ciotti sbirro", si leggeva, poiché che le scritte sono subito cancellate.

© riproduzione riservata | online: | update: 20/03/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Locri: "don Ciotti sbirro", scritte contro Giornata della memoria e dell'impegno
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI