le notizie che fanno testo, dal 2010

OIC: 57 leader musulmani riconoscono Gerusalemme Est capitale della Palestina

L'Organizzazione della cooperazione islamica firma un documento che riconosce Gerusalemme Est capitale della Palestina. E' la prima risposta ufficiale alla decisione di Donald Trump.

Come auspicato da presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan, al termine del vertice di Istanbul i Paesi membri dell'Organizzazione della cooperazione islamica (OIC) hanno firmato un documento che riconosce Gerusalemme Est capitale della Palestina.
L'Organizzazione della cooperazione islamica rappresenta 57 paesi dell'Europa, Vicino Oriente, Medio Oriente, America Meridionale, Africa, Asia Centrale e del Subcontinente indiano, tra cui Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Iran, Iraq, Libia e Siria. L'OIC ha come finalità la salvaguardia degli interessi e lo sviluppo delle popolazioni musulmane nel mondo.

Nella dichiarazione finale, i leader musulmani hanno anche definito la decisione unilaterale di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele "un attacco" ai diritti dei palestinesi.
"L'amministrazione americana dovrebbe rinunciare al proprio ruolo nel processo di pace e, se gli Stati Uniti non arretrano, sarà responsabile di tutte le conseguenze" si legge infatti nel documento finale.
L'OIC annuncia quindi che se il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite non intraprenderà alcuna azione nei confronti degli USA, annullando la decisione di Trump, il problema verrà portato fino all''Assemblea Generale dell'ONU.

© riproduzione riservata | online: | update: 13/12/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
OIC: 57 leader musulmani riconoscono Gerusalemme Est capitale della Palestina
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI