le notizie che fanno testo, dal 2010

Minniti riveli numeri e luoghi dei foreign fighters in Italia, dice Bignami (Fi)

Galeazzo Bignami, deputato di Forza Italia, presenta una interrogazione al ministro dell'Interno Marco Minniti sul fenomeno dei foreign fighters e sul rischio terrorismo in Italia.

Anche se la formazione del governo appare ancora in alto mare, il Parlamento comincia a lavorare. Il deputato di Forza Italia Galeazzo Bignami ha per esempio presentato una interrogazione al ministro dell'Interno Marco Minniti sul fenomeno dei foreign fighters.

"Negli ultimi anni diversi sono stati i casi di arresti e di espulsione in riferimento alla pericolosità dei soggetti messi in relazione con il terrorismo di matrice islamica - ricorda Bignami -. Una delle ultime stime, da fonti di stampa e articoli reperibili in rete parlerebbe di 125 foreign fighters partiti dall'Italia: la maggioranza sarebbe costituita da stranieri partiti dal territorio nazionale o che hanno, in qualche modo, avuto a che fare con il nostro Paese".

"Sulla stampa locale e nazionale, sono state riportate notizie relative ai livelli di guardia notevolmente innalzatisi rispetto ai detenuti di fede islamica e a ogni possibile segnale di radicalismo, soprattutto in considerazione del fatto che una significativa percentuale della popolazione carceraria italiana proviene da Stati nei quali la religione prevalente è quella islamica" viene inoltre ricordato.

"In relazione al rischio di radicalizzazione all'interno delle carceri italiane, già all'inizio del 2017 il Dipartimento per l'amministrazione penitenziaria aveva stilato un elenco per gli agenti dei comportamenti da considerare come 'campanelli d'allarme': ciò anche a seguito degli attentati di Parigi e di Berlino quando alcuni detenuti, in alcune carceri d'Italia, erano stati notati mentre esultavano per le stragi" sottlinea quindi l'esponente forzista.

Siccome Lorenzo Vidino, direttore del Programma sull'estremismo alla George Washington University ha notato che l'Emilia Romagna, insieme a Lombardia e Veneto presenterebbe i numeri più alti di arresti, espulsioni e foreign fighters, Bignami chiede quindi "se il Ministero abbia conoscenza della presenza, consistenza numerica e dislocazione sul territorio nazionale di sospetti foreign fighters e quali siano i dati aggiornati, se sia stato promosso o si intenda promuovere uno studio sui potenziali centri di radicalizzazione in Italia, sulla loro dislocazione e sulle loro caratteristiche e quali misure si intenda adottare per contrastare fenomeni di radicalizzazione all'interno delle carceri e in altri luoghi considerati sensibili".

© riproduzione riservata | online: | update: 24/04/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Minniti riveli numeri e luoghi dei foreign fighters in Italia, dice Bignami (Fi)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI