le notizie che fanno testo, dal 2010

Lorenzo Crespi: malattia peggiora morirò presto, solo Forza Nuova mi aiuta

Lorenzo Crespi si lascia andare su Twitter ad un amaro sfogo, rivelando che il suo enfisema peggiora ed avverte: "Morirò presto". L'attore attacca il mondo dello spettacolo mentre ringrazia Roberto Fiore, leader di Forza Nuova.

"Non morirò in silenzio.. Al 99% entro a far parte di un partito, il segretario generale nazionale aprirà una nuova sede a Messina che affiderà a me..10 anni di silenzio, di voglia di vivere, di fare, voglia di far parte del mondo, di non essere emarginato e abbandonato. Per colpa di veri criminali che attorno a un tavolo decidono della tua vita..So che posso dare molto..lo sento..Per questo con l'amore che ho per voi vi chiedo di non giudicarmi subito..di capire perché lo faccio,vi chiedo di capire tutto tutto il male che mi hanno fatto, non ha uguali nella storia dello spettacolo" scriveva il 6 marzo su Twitter Lorenzo Crespi.

L'attore, che ultimamente è stato ospitato più volte nel salotto di Barbara d'Urso, ieri lascia intendere che è stato Roberto Fiore di Forza Nuova ad offrirgli la gestione della nuova sede a Messina. Ma non solo. Sempre su Twitter lancia un duro ed amaro sfogo, denunciando di essere stato "truffato da una società che lavora per produzioni Rai" scrive Lorenzo Crespi, che rivela di vivere da tempo "in condizioni pietose" e "da gioni senza luce e gas" nonostante soffra di "una malattia ai polmoni", l'enfisema.
"Abbandonato da tutti...Ultimo la d'Urso, tutti sanno come sto vivendo..ma se non possono usarmi..non possono aiutarmi" afferma Crespi.

"Io morirò presto e vi chiedo di sputare in faccia a tutti quelli che minimamente in tv diranno che mi volevano bene" prosegue l'attore, avvertendo che dovrà anche "dare via" il suo amato cane perché "non so nenache come comperare il cibo".
Lorenzo Crespi prosegue sostenendo di essersi "spaccato la schiena 4 anni per un'associazione" che però, lamenta, non si è offerta come garante per aiutarlo a prendere in affitto una casa.

Poi spiega l'avvicinamento a Forza Nuova. "L'unico essere umano che è intervenuto e che sta cercando di aiutarmi in tutti i modi anche a farmi tornare a casa è Roberto Fiore".
"La mia è una totale denuncia alle istituzioni. E a tutti quelli che in questi anni sapevano e hanno accettato in silenzio senza dire nulla che io vivessi in condizioni così disumane" aggiunge poi Crespi.
In un post successivo Lorenzo Crespi assicura che l'attacco però non era rivolto a Barbara d'Urso. "Barbara più che ospitarmi cosa può fare? Non è mia moglie, mia madre, non è la mia assistente sociale, mi può ospitare in uno studio non mi può prendere una casa, luce, gas e acqua, ve la prendete sempre con le persone sbagliate,- chiarisce Crespi, ribadendo - Paura di quei criminali dittatori comunisti in Rai vero?".

Oggi, dopo aver assicurato tutti che non abbandonerà il suo cane, Lorenzi Crespi avverte ancora che le sue condizioni di salute peggiorano, scrivendo: "In sei giorni di gelo e condizioni disumane..mi hanno fatto buttare 4 anni di cure..gli anni passano e la malattia non è curabile ne operabile, dovevo solo tenere a bada le bolle multiple di enfisema ai polmoni, che sono peggiorati....".

© riproduzione riservata | online: | update: 08/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Lorenzo Crespi: malattia peggiora morirò presto, solo Forza Nuova mi aiuta
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI