le notizie che fanno testo, dal 2010

UE boccia la manovra. Di Maio: non mi meraviglio. Renzi: verso crisi finanziaria

Per la prima volta la Commissione UE boccia una manovra. Se non ci saranno modifiche, si aprirà una procedura d'infrazione per debito eccessivo

La Commissione europea ha deciso di respingere il Documento programmatico di bilancio italiano e di chiederne uno nuovo, che dovrà essere inviato entro tre settimane a Bruxelles. "È la prima manovra italiana che non piace alla UE" scrive su Twitter Luigi Di Maio. In realtà, è proprio la prima volta in assoluto che la Commissione europea boccia una manovra. "Non mi meraviglio: - aggiunge però il vicepremier - è la prima manovra italiana che viene scritta a Roma e non a Bruxelles!".

"Con i danni che avevano fatto quelli di prima, non potevamo certo continuare con le loro politiche. - aggiunge il leader del MoVimento 5 Stelle - Continueremo a raccontare alla Commissione europea cosa vogliamo fare con rispetto. Ma altrettanto rispetto ci deve essere nei confronti del popolo italiano e del governo che oggi lo rappresenta. Continuiamo a lavorare a testa alta per il bene dei cittadini".

Sulla stessa linea l'altro vicepremier. Matteo Salvini sempre via Facebook commenta: "Noi andiamo avanti con il sorriso, ce lo chiedono gli italiani. Siamo convinti di essere nel giusto".

Duro invece il commento dell'ex premier Matteo Renzi. "Per anni abbiamo lottato per recuperare credibilità in Europa e sui mercati. Adesso Salvini e Di Maio, con il loro portavoce Conte, sfasciano la tenuta economica del Paese. E il dramma è che non riusciranno comunque a mantenere le folli promesse elettorali neanche con il deficit al 2.4%" sottolinea.

"'Ma a quale titolo tu ancora parli?', si chiederanno i troll. - prosegue l'ex segretario del PD - Come uno che ha portato lo spread sotto quota 100. Adesso è sopra 300. E con lo spread sopra 300 le famiglie italiane piangono, gli speculatori internazionali godono. Al motto di 'me ne frego dell'Europa' stanno portando il Paese in recessione". "Fermatevi, - esorta quindi Renzi - l'Italia non merita una nuova crisi finanziaria".

Se il governo italiano, come annunciato in questi giorni, decidesse di non adattare la Finanziaria alle regole europee, la Commissione potrebbe aprire contro l'Italia la procedura d'infrazione per debito eccessivo.

© riproduzione riservata | online: | update: 23/10/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
UE boccia la manovra. Di Maio: non mi meraviglio. Renzi: verso crisi finanziaria
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI