le notizie che fanno testo, dal 2010

Facebook, nel sondaggio spunta la domanda pedofila: "un errore"

In un sondaggio, Facebook chiede agli utenti se se doveva "consentire" agli uomini di chiedere immagini a sfondo sessuale ad una ragazza di 14 anni. Da Menlo Park assicurano: un errore.

In un sondaggio, Facebook ha chiesto ai propri utenti se doveva "consentire" o "non consentire" agli uomini di chiedere ai bambini immagini a sfondo sessuale.
Dopo che il Guardian si è accorto di questa strana domanda, nella quale non viene minimamente evidenziato il fatto che tali richieste costituiscono un reato, Facebook ha sostenuto che si è trattato solo di un "errore".
Fatto sta che nel frattempo Menlo Park ha incamerato le risposte degli utenti, ed ora è a conoscenza della percentuale di possibili pedofili che circolano sul suo social network.

Facebook ha chiesto: "Pensando a un mondo ideale in cui puoi impostare le politiche di Facebook, come gestiresti la seguente ipotesi: un messaggio privato in cui un uomo adulto chiede a una ragazza 14enne immagini sessuali". L'utente aveva solo due opzioni di risposta: "Questo contenuto non dovrebbe essere consentito su Facebook, e nessuno dovrebbe essere in grado di vederlo" oppure "Questo contenuto dovrebbe essere consentito su Facebook, e non mi dispiacerebbe vederlo".

Una seconda domanda chiedeva chi dovesse decidere le regole riguardo all'opportunità o meno che l'uomo adulto potesse chiedere tali immagini su Facebook. Le opzioni disponibili includevano "Gli utenti di Facebook decidono le regole votando e informando Facebook" oppure "Facebook decide le regole da solo".
In nessuna risposta, Facebook lasciava la possibilità agli utenti di indicare l'intervento delle forze dell'ordine.

"Eseguiamo sondaggi per capire come la comunità pensa su come impostiamo le politiche" spiega Guy Rosen di Facebook assicurando comunque che "questo tipo di attività è e sarà sempre completamente inaccettabile" sul social network e che è stato "un errore". Non è però ancora chiaro a chi, all'interno della multinazionale guidata da Mark Zuckerberg, possa esser solo venuto in mente di formulare un quesito simile.

© riproduzione riservata | online: | update: 05/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Facebook, nel sondaggio spunta la domanda pedofila: "un errore"
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI