le notizie che fanno testo, dal 2010

Palermo: protestano alunni disabili. Servono docenti qualificati, dice Centemero (Fi)

Elena Centemero di Forza Italia commenta la protesta degli studenti disabili a Palermo.

"La protesta di alcuni alunni con disabilità a Palermo deve far riflettere sui temi fondamentali dell'inclusione, del diritto allo studio e del sostegno. Proprio rispetto al sostegno, ci battiamo da tempo in Parlamento affinché posti così delicati vengano ricoperti solo dai docenti che ne hanno il titolo" espone in un comunicato la deputata di Forza Italia Elena Centemero, commentando il fatto che gli studenti si sono incatenati ai cancelli dell'Istituto Superiore Majorana per protestare in difesa del diritto allo studio poiché dopo le vacanze di Natale quasi tutti i servizi per i disabili non erano partiti nella maggior parte delle scuole superiori di Palermo e della Sicilia.

L'esponente forzista ricorda quindi: "Lo scorso anno, alcuni uffici scolastici regionali hanno disposto utilizzazioni e assegnazioni provvisorie su posti di sostegno a beneficio di docenti di ruolo privi di titoli di specializzazione. Un escamotage per far rientrare il maggior numero di docenti trasferiti fuori regione in seguito alla mobilità 2016/17, a scapito della qualità del sostegno. Risulta, inoltre, che in molte regioni sia stata fatta un'errata distribuzione tra i vari ambiti territoriali delle cattedre di sostegno, con conseguente squilibrio tra domanda e disponibilità di docenti specializzati. Tutto questo non è più accettabile in quanto gravemente lesivo del diritto allo studio degli alunni con disabilità."

© riproduzione riservata | online: | update: 20/01/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Palermo: protestano alunni disabili. Servono docenti qualificati, dice Centemero (Fi)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI