le notizie che fanno testo, dal 2010

In Italia solo clandestini abbandonati a se stessi e povertà, osserva Scilipoti (Fi)

Domenico Scilipoti, senatore di Forza Italia, sull'emergenza migranti.

"Mentre gli italiani festeggiavano la Pasqua, a Messina 1.267 migranti sono sbarcati e circa altri 2000 in altri porti del Sud, grazie alle navi delle Ong che continuano la loro crociata. - illustra in una nota il senatore di Forza Italia Domenico Scilipoti - Mentre continuiamo a far sbarcare indistintamente tutti, non esistono piani di accoglienza, strutture per i rimpatri e le espulsioni per non parlare dei ricollocamenti. Questa è una vera e propria invasione che non interessa al governo, privo di una strategia di contenimento e di una visione tesa a garantire la sicurezza pubblica."

Il rappresentante forzista prosegue in ultimo: "L'Italia è invasa dagli immigrati e le famiglie non arrivano a fine mese. Secondo l'Istat, nel 2016 non si è osservata una riduzione dell'indicatore di grave deprivazione materiale, corrispondente alla quota di persone in famiglie che sperimentano sintomi di disagio. Secondo i dati provvisori del 2016, tale quota si attesta all'11,9%, sostanzialmente stabile rispetto al 2015. Nessuna misura per le famiglie e per il Sud, nel Def si parla solo di generici obiettivi ma zero progetti. Intanto il governo si appresta a ritoccare l'IVA dietro la falsa promessa di abbassare il cuneo fiscale. Un governo completamente piegato alle pretese dell'Europa e di chi si avvantaggia di un'l'Italia trasformata in un Paese pieno di immigrati clandestini abbandonati a se stessi dove povertà e degrado avanzano inesorabili."

© riproduzione riservata | online: | update: 20/04/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
In Italia solo clandestini abbandonati a se stessi e povertà, osserva Scilipoti (Fi)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI