le notizie che fanno testo, dal 2010

Sì, lo Spazio ha "cambiato il 7 per cento del DNA" di Scott Kelly

Anche se alcuni media tentando di negarlo, in realtà sì, lo Spazio ha "cambiato il 7 per cento del DNA" di Scott Kelly e no, i viaggi nella termosfera ed oltre (figurarsi quelli su Marte) non sono un toccasana per la nostra salute.

Anche se alcuni media si affrettano a rassicurare sui viaggi spaziali (new business di miliardari come Elon Musk), in realtà alla domanda se il 7 per cento del DNA di Scott Kelly è cambiato la risposta è semplicemente sì.

La NASA ha tentato di minimizzare sull'accaduto, spiegando che "fondamentalmente" il codice genetico dell'astronauta non è cambiato, ma non ha potuto negare che il 7% dei suoi geni rimarrà mutato probabilmente per sempre.

Scott Kelly è rimasto 340 giorni consecutivi sulla Stazione Spaziale Internazionale, mentre il fratello gemello era sulla Terra. Al suo ritorno, il 93% del DNA di Scott è tornato alla normalità mentre il 7% dell'espressione genica si è modificata.

A cambiare non sono stati inoltre i geni predisposti a decidere, per esempio, il colore dei capelli ma quelli ben più importanti relativi al sistema immunitario, alla riparazione del DNA, ai recettori che promuovono la formazione ossea, all'ipossia (patologia da carenza di ossigeno) e all'ipercapnia (presenza di anidride carbonica nel sangue in misura superiore alla norma).

Quindi, sì, lo Spazio ha "cambiato il 7 per cento del DNA" di Scott Kelly e no, i viaggi nella termosfera ed oltre (figurarsi quelli su Marte) non sono un toccasana per la nostra salute.

© riproduzione riservata | online: | update: 17/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Sì, lo Spazio ha "cambiato il 7 per cento del DNA" di Scott Kelly
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI