le notizie che fanno testo, dal 2010

Trattativa Stato-mafia: sentenza correla Cosa Nostra al Berlusconi politico

Dopo la sentenza sulla Trattativa Stato-mafia, il pm Nino Di Matteo sottolinea: "Prima si era messa in correlazione Cosa Nostra con il Silvio Berlusconi imprenditore, adesso questa sentenza per la prima volta la mette in correlazione col Berlusconi politico".

Dopo 5 giorni di camera di consiglio e 5 anni e mezzo di processo è arrivata la prima sentenza sulla Trattativa Stato-mafia. "Ora abbiamo la certezza che la trattativa ci fu. La Corte d'Assise di Palermo ha avuto la certezza e la consapevolezza che mentre in Italia esplodevano le bombe nel '92 e nel '93 qualche esponente dello Stato trattava con Cosa Nostra e trasmetteva la minaccia di Cosa Nostra ai governi in carica" dichiara il pm Nino Di Matteo dopo la lettura della sentenza.

Condannati infatti sia uomini delle istituzioni che appartenenti alle cosche mafiose. Pena a 12 anni di carcere per l'ex generale dei Carabinieri Mario Mori e l'ex comandate dei Ros Antonio Subranni, così come Marcello Dell'Utri, fondatore, insieme a Silvio Berlusconi, di Forza Italia che nasce proprio nel 1993.
Per l'ex colonnello Giuseppe De Donno ed il supertestimone Massimo Ciancimino invece 8 anni, mentre sono 28 gli anni di prigione inflitti al boss Leoluca Bagarella. Assolto perché il fatto non sussiste l'ex ministro Nicola Mancino.

Ma è sulla condanna di Marcello Dell'Utri che si concentra in particolare Di Matteo.
Secondo l'accusa, infatti, la seconda Trattativa Stato-mafia, partita nel 1993 dopo l'arresto di Totò Riina, ebbe come referenti Bernardo Provenzano e Marcello Dell'Utri. Fu proprio l'ex senatore forzista a fare "da cinghia di trasmissione del messaggio mafioso" che sarebbe stato poi recapitato a Berlusconi.
Di Matteo quindi sottolinea: "Prima si era messa in correlazione Cosa Nostra con il Silvio Berlusconi imprenditore, adesso questa sentenza per la prima volta la mette in correlazione col Berlusconi politico. Le minacce subite attraverso Dell'Utri non risulta che il governo Berlusconi le abbia mai denunciate e Dell'Utri ha veicolato tutto. I rapporti di Cosa Nostra con Berlusconi vanno dunque oltre il '92".

© riproduzione riservata | online: | update: 20/04/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Trattativa Stato-mafia: sentenza correla Cosa Nostra al Berlusconi politico
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI