le notizie che fanno testo, dal 2010

Aeroporto Forlì sia seconda pista di Bologna: l'idea di Confcommercio

Confcommercio Ravenna propone a Regione e Comune di utilizzare l'aeroporto di Forlì come seconda pista dell'aeroporto di Bologna per incrementare il turismo.

"I turisti che utilizzano l'aereo come mezzo di trasporto per raggiungere le mete di vacanza sono in aumento. Partendo da questo dato Confcommercio Ravenna, facendo propria la proposta di Federalberghi Ravenna, lancia la sfida a Regione e Comune. La proposta è di utilizzare l'aeroporto di Forlì, attualmente fermo ma ben strutturato, come seconda pista dell'aeroporto di Bologna. Per farlo non sarebbero necessarie grandi risorse in quanto l'aeroporto è dotato di tutte le caratteristiche tecniche per poter partire immediatamente", riferisce in una nota l'associazione delle imprese.

"La proposta di puntare sull'aeroporto di Forlì come seconda pista di Bologna si inserisce in una nuova visione della politica dei trasporti aeroportuali e in considerazione del fatto che lo scalo bolognese oggi è congestionato e non potrà avere un deciso e ulteriore aumento del transito di passeggeri per come è strutturato. - viene spiegato - Se l'aeroporto di Bologna si dotasse di una seconda pista, cioè Forlì, il potenziale di crescita sarebbe enorme e si creerebbe un circuito aeroportuale, importante per la costa romagnola e per Ravenna, senza investimenti ulteriori".

"Ravenna in materia di trasporti, stradali, ferroviari e aeroportuali deve fare molto di più. Il livello dei nostri collegamenti è inaccettabile, chiediamo investimenti mirati sul nostro territorio e non su altri territori per averne solo benefici di riflesso. Molti finanziamenti, prima promessi e mai arrivati, poi sono stati dirottati altrove. Puntare sull'aeroporto di Forlì come seconda pista dell'aeroporto di Bologna è una proposta che può essere realizzata, una scommessa da vincere. Ma prima dobbiamo crederci e poi tutti uniti dobbiamo provarci", precisa Mauro Mambelli, presidente Confcommercio Ravenna e vicepesidente Confcommercio Emilia Romagna.

Sulla questione Raffaele Donini, assessore ai Trasporti e Reti Infrastrutturali Regione Emilia Romagna, ha spiegato: "Come Regione possiamo stimolare una riflessione, non possiamo imporla. Con l'aeroporto di Rimini c'è un'interlocuzione, con Parma c'è una strategia, con Bologna un progetto, con Forlì non c'è nulla. L'unica soluzione è che l'Enac stacchi la spina a Forlì e così si possono fare altri ragionamenti. Ma al momento non c'è nulla".

© riproduzione riservata | online: | update: 06/03/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Aeroporto Forlì sia seconda pista di Bologna: l'idea di Confcommercio
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI