le notizie che fanno testo, dal 2010

Risparmio: italiani sempre più cicale. Ma può essere un fuoco di paglia

Il Codacons sulla propensione degli italiani al consumo.

"Gli italiani sono sempre più 'cicale' e meno formiche, ossia tendono a spendere di più nell'immediato riducendo la propensione a mettere da parte in vista del futuro" avverte in una nota il Codacons, commentando i dati diffusi oggi da Acri-Ipsos, secondo cui torna ai livelli pre-crisi la quota di coloro che preferiscono godersi la vita senza pensare a risparmiare.

«La trasformazione dei cittadini da formiche a cicale era stata già certificata dall'Istat, che ha registrato nel secondo trimestre del 2017 una propensione al risparmio delle famiglie ai livelli minimi dal 2012 - spiega il presidente Carlo Rienzi - Dopo gli anni della crisi economica che hanno creato enorme incertezza sul futuro portando le famiglie a ridurre drasticamente gli acquisti e a mettere da parte i soldi, si registra finalmente una inversione di tendenza e una importante modifica dei comportamenti degli italiani, sempre più protesi al consumo e meno al risparmio».
«Attenzione però ai 'fuochi di paglia' - avvisa però Rienzi - In tale delicata fase la ripresa va consolidata e i consumi delle famiglie sostenuti, perché basta poco per cancellare i segnali positivi fin qui registrati e riportare gli indicatori economici indietro di anni».

© riproduzione riservata | online: | update: 30/10/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Risparmio: italiani sempre più cicale. Ma può essere un fuoco di paglia
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI