le notizie che fanno testo, dal 2010

Rc auto: stavolta nessun goveerno salverà assicurazioni da class action, dice Codacons

Il Codacon commenta il procedimento aperto dall'Antitrust nei confronti delle principali compagnie assicurative Rc auto in Italia.

"Ancora una volta il mondo delle assicurazioni viene coinvolto in un presunto cartello anticoncorrenziale sui prezzi delle polizze Rc auto praticati agli utenti" sottolinea in una nota il Codacons, commentando il procedimento aperto dall'Antitrust nei confronti delle principali compagnie assicurative attive in Italia.

"Era l'anno 2000 quando l'Autorità per la concorrenza elevò una maxi-sanzione da 700 miliardi di lire nei confronti di 17 compagnie di assicurazione, colpevoli di aver attuato per anni una intesa restrittiva finalizzata a mantenere elevate le tariffe Rc auto - ricorda l'associazione dei consumatori - Solo il governo, con il famoso 'decreto salva-compagnie', miracolò le imprese assicuratrici, impedendo agli utenti di intentare una valanga di cause risarcitorie. Oggi il sospetto di un nuovo cartello anticoncorrenziale sull'Rc auto viene sollevato dall'Antitrust, e se saranno confermate dall'Autorità intese illegittime con effetti sui prezzi delle assicurazioni praticati al pubblico, nessun governo potrà salvare le imprese assicuratrici: il Codacons ricorrerà infatti allo strumento della class action, avviando una mega-azione risarcitoria per conto degli assicurati italiani nei confronti delle compagnie che verranno ritenute responsabili di cartelli illeciti."

© riproduzione riservata | online: | update: 16/12/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Rc auto: stavolta nessun goveerno salverà assicurazioni da class action, dice Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI