le notizie che fanno testo, dal 2010

Banche: indagare debitori insolventi per concorso bancarotta fraudolenta, dice Codacons

Il Codacons presenta un esposto affinché si proceda verso i debitori delle banche per concorso in bancarotta fraudolenta e vengano sequestrati tutti i beni delle società.

"Nuovo colpo di scena sulla vicenda dei grandi debitori insolventi delle banche. Il Codacons presenta infatti un esposto alla Procura della Repubblica di Roma e alle Procure di Siena, Arezzo, Ferrara, Ancona, Chieti, Vicenza e Treviso, in cui si chiede alla magistratura di acquisire i nomi dei soggetti insolventi nei confronti degli istituti di credito ubicati sul territorio di competenza, e procedere nei loro confronti per il reato di concorso in bancarotta fraudolenta" si comunica dall'associazione dei consumatori.

«Grazie a tale denuncia la magistratura, come è in suo potere, potrà acquisire i nominativi degli insolventi di MPS, Banca Etruria, Banca Marche, Carife, Carichieti, Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca senza attendere norme o provvedimenti specifici - spiega il presidente Carlo Rienzi - Una volta acquisiti i nomi dei debitori delle banche in crisi o salvate dallo Stato, sarà possibile verificare le responsabilità di tali soggetti alla luce del reato di concorso in induzione alla bancarotta fraudolenta».

Viene evidenziato: "Nello specifico con l'esposto depositato il Codacons chiede alle Procure di 'utilizzare ogni strumento investigativo consentito dalla legge e dal rito allo scopo di predisporre tutti i controlli necessari e procedere al sequestro presso tutte le banche Cariferrara, Carichieti, Banca Etruria, Banca Marche, Monte dei Paschi, Veneto Banca e Popolare di Vicenza degli elenchi completi dei debitori insolventi a carico dei quali potrebbero emergere responsabilità e fattispecie penalmente rilevanti quali il reato di concorso in induzione alla bancarotta fraudolenta e di ogni altra fattispecie criminosa che venisse individuata dalla S.V., con grave e diretto danno per tutti gli azionisti e correntisti che hanno investito e titolari di obbligazioni subordinate e di tutti i contribuenti visto che le banche vengono salvate con i soldi pubblici e, in caso affermativo, esperire nei confronti di coloro che saranno ritenuti responsabili, l'azione penale'."

"Non solo. - viene specificato infine - Con tale esposto il Codacons ha chiesto anche alle Procure di procedere al 'sequestro di tutti i beni delle società e/o delle persone fisiche che verranno identificate come debitori insolventi'."

© riproduzione riservata | online: | update: 12/01/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Banche: indagare debitori insolventi per concorso bancarotta fraudolenta, dice Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI