le notizie che fanno testo, dal 2010

Banche: Antitrust indaghi su aumenti conti correnti, dice Codacons

Il Codacons lamenta il fatto che crisi e salvataggi hanno aumentato i costi dei conti correnti.

"La crisi degli istituti di credito e i salvataggi bancari, esattamente come previsto dal Codacons, sono stati scaricati sugli utenti attraverso un sensibile aumento dei costi dei conti correnti" illustra in un comunicato l'associazione dei consumatori, annunciando un esposto all'Antitrust e alla Banca d'Italia.
"Dal panel preso in considerazione (Mps, Intesa, Bnl, Ubi, Unicredit, Banco Bpm) è emerso come l'Indicatore sintetico di costo annuo dei conti correnti per famiglie con operatività media, sia passato da 115 a 134 euro dal gennaio 2013 al marzo 2017: un incremento abnorme del +16% in soli 4 anni, interamente a carico dei correntisti" prosegue il Codacons.

"Una escalation che sembra destinata a proseguire anche nei prossimi mesi - viene evidenziato dunque -, con i rincari su alcune tipologie di conti correnti annunciati da Deutsche Bank e Intesa Sanpaolo."
«Si tratta di modifiche unilaterali dei contratti inaccettabili, che pesano su milioni di correntisti e ingrasseranno le casse delle banche - spiega il presidente Carlo Rienzi - Un danno evidente per gli utenti che, ancora una volta, si ritrovano a pagare la crisi degli istituti di credito, con la complicità del Governo sempre pronto ad aprire il portafogli per salvare le banche ma indifferente quando le stesse banche salassano i cittadini».
Si segnala in conclusione: "Per tale motivo il Codacons presenta un esposto all'Antitrust e alla Banca d'Italia, chiedendo di aprire una indagine urgente sui rincari dei conti correnti al fine di valutarne l'illegittimità, adottando i provvedimenti del caso."

© riproduzione riservata | online: | update: 21/06/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Banche: Antitrust indaghi su aumenti conti correnti, dice Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI