le notizie che fanno testo, dal 2010

Atac: ANAC indaghi su premi ed arretrati a 50 manager, chiede Codacons

Il Codacon commenta le ultime scelte dell'Atac.

"Sulla questione dei premi di produzione in favore dei dirigenti Atac, l'ultima parola spetterà alla Corte dei Conti e all'Autorità Anticorruzione. Il Codacons ha deciso infatti di presentare una istanza all'ANAC e alla magistratura contabile, al fine di verificare se la spesa della municipalizzata dei trasporti per pagare incentivi di produzione ai vertici dell'azienda sia congrua o se, al contrario, vada bloccata" riporta in un comunicato l'associazione dei consumatori.

«E' paradossale constatare come il servizio di trasporto pubblico della capitale abbia subito un peggioramento costante negli ultimi anni, e a fronte di tale situazione l'Atac decida di versare premi non solo per il prossimo biennio, ma anche per il periodo che va dal 2012 al 2016 - afferma il presidente Carlo Rienzi - L'azienda piange miseria e giustifica i disservizi con i tagli di bilancio, gli utenti patiscono un servizio pietoso, e nonostante ciò i dirigenti ricevono premi, non si capisce bene a che titolo, per 2 milioni di euro».

"Per tale motivo il Codacons ha deciso di ricorrere a Corte dei Conti e Anac - viene illustrato in ultimo -, affinché verifichino se i premi pagati dall'Atac siano legittimi e congrui, o se al contrario rappresentino una forma di spreco di risorse pubbliche, provvedendo in tal caso alla loro sospensione."

© riproduzione riservata | online: | update: 13/01/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Atac: ANAC indaghi su premi ed arretrati a 50 manager, chiede Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI