le notizie che fanno testo, dal 2010

Alessandra Mussolini: Rai profana tomba del Duce, legge Fiano semina odio

Alessandra Mussolini si scaglia contro il deputato PD Emanuele Fiano sottolineando che la sua legge sul reato di propaganda del regime fascista semina solamente odio, denunciando che la Rai ha profanato la tomba del Duce.

Alessandra Mussolini denuncia la profanazione da parte della Rai della tomba di famiglia a Predappio, dopo che il sindaco del PD ed un esponente dell'ANPI locale sono intervenuti nel corso di un servizio del programma Agorà. "Da questo momento è guerra!" assicura su Twitter Alessandra Mussolini, nipote del Duce, e poi rivolge un video messaggio al deputato del Partito Democratico Emanuele Fiano, primo firmatario della legge che punta ad introdurre il reato di propaganda del regime fascista ma che in sostanza rischia di essere una legge liberticida.

"Perché non fai un commento, perché non dici una parola, perché non ti indigni di fronte a quello che è successo ieri. La Rai, servizio pubblico, hanno profanato un luogo sacro, la cripta di famiglia, il cimitero. Sono andati dove riposano i miei cari, hanno messo i gomiti sulle tombe come fossimo al bancone di un macellaio, hanno messo i cavi, hanno messo le luci, sono andati a leggere i messaggi che noi famiglia andiamo a dare, le riflessioni, i messaggi di affetto, di amore, nei confronti di papà, dei miei cari, dei miei zii, di mio nonno, violando e profanando questo luogo".

"Questa non è violenza? - chiede quindi Alessandra Mussolini a Fiano - Forse è quello che volete, forse e quello che vuoi tu con la tua legge. Volete seminare odio? E odio avrete".
Intanto, l'europarlamentare di Forza Italia annuncia che "la Famiglia Mussolini ha dato mandato ai propri legali per agire nei confronti della Rai, del presidente dell'Anpi Forlì-Cesena, Miro Gori, e del Sindaco di Predappio, Giorgio Frassineti (PD)".

Finora Emanuele Fiano non risponde ad Alessandra Mussolini, ma si limita oggi a ricordare su Twitter la strage di piazza Fontana scrivendo: "Troppe volte nella nostra storia forze dell'eversione neofascista hanno provato a fermare la democrazia. - e ancora - Sempre saremo contro ogni forma di eversione e di terrorismo. Mai dimenticare". Anche i morti non politically correct?

© riproduzione riservata | online: | update: 12/12/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Alessandra Mussolini: Rai profana tomba del Duce, legge Fiano semina odio
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI