le notizie che fanno testo, dal 2010

Aleppo come a Sarajevo: eliminazione sistematica della popolazione, denuncia Focsiv

La Focsiv (Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario) denuncia come ad Aleppo, in Siria, si stia assistendo all'eliminazione sistematica della popolazione come già successo a Sarajevo.

"Ad Aleppo muore l'Umanità. Credevamo fermamente che dopo Sarajevo non avremmo mai più assistito all'eliminazione sistematica della popolazione di una città. È vergognoso l'assoluto silenzio dei leader politici mondiali ed europei nell'esprimere il proprio dissenso e nel non decidere azioni che possano fattivamente fermare questa ultima tragedia che colpisce e annienta il popolo siriano" denuncia in una nota Gianfranco Cattai, il residente della Focsiv - Volontari nel Mondo.

"È la globalizzazione dell'indifferenza, come ha più volte denunciato Papa Francesco, che non ci fa vedere l'altro come un fratello, componente di diritto dell'Umanità. - osserva - Sta alla nostra voce, quella della società civile, gridare che sia fermato questo genocidio compiuto per l'ennesima volta in nome di un interesse superiore: l'economia, le scelte finanziarie, il denaro".

"Anche per questo motivo, come Focsiv, siamo tra i promotori della Mostra 'Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura' aperta in questi giorni a Napoli che denuncia la viltà di quanto sta accadendo in terra siriana e della Campagna del Consorzio Focsiv Medio Oriente che racconta, grazie anche alle pagine di Avvenire, come i volontari di 6 nostre Ong in Libano, Siria, Kurdistan e Turchia siano a fianco delle tante persone disperate in fuga e delle popolazioni che le accolgono" ricorda quindi Cattai.

© riproduzione riservata | online: | update: 19/12/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Aleppo come a Sarajevo: eliminazione sistematica della popolazione, denuncia Focsiv
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI