le notizie che fanno testo, dal 2010

Dopo assalto a treno merci rafforzare controlli in zona Cerignola, chiede Losacco (PD)

Alberto Losacco del PD commenta l'assalto al treno merci proveniente da Bari.

"Rafforzare il controllo del territorio intorno a Cerignola - invita in un comunicato il deputato PD Alberto Losacco -, prestando la massima attenzione alle vie di comunicazione e anche ai mezzi di trasporto, come treni o autobus, ricorrendo anche alle nuove tecnologie, e potenziare gli organici della Polfer in servizio sul territorio pugliese".

L'esponente dem infatti spiega: "Intorno alle 22 di ieri sera nelle campagne di Cerignola e a pochi km dalla stazione di Campagna, un commando composto da una decina di persone armate ha preso d'assalto un treno merci proveniente da Bari. I rapinatori avrebbero posizionato sui binari una Ford Fiesta, rubata negli scorsi giorni a Manfredonia, per poi incendiarla, e fatto attivare di conseguenza i dispositivi di sicurezza predisposti da RFI e Trenitalia in modo tal da determinare lo stop ai convogli in circolazione. I banditi hanno poi forzato alcuni vagoni del convoglio ma, trovandoli vuoi, si sono dileguati. Secondo alcune indiscrezioni, l'obiettivo dei malviventi sarebbero stati dei pannelli solari. L'episodio segue di pochi giorni un'altra azione criminale dell'assalto, sempre notturno, ad un pullman della linea Marozzi, i cui passeggeri sono stati derubati".

"Si tratta di episodi inquietanti che incutono preoccupazione nella opinione pubblica. E' evidente che siamo in presenza di una organizzazione criminale addestrata e che conosce il territorio" conclude.

© riproduzione riservata | online: | update: 16/11/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Dopo assalto a treno merci rafforzare controlli in zona Cerignola, chiede Losacco (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI