le notizie che fanno testo, dal 2010

Zanzare: dopo la Tigre ecco la Coreana. Da Belluno ma con poco furore

La Zanzara "coreana" è arrivata nel Feltrino forse tramite l'importazione di piante tropicali. Simile alla "Tigre", anche come comportamento, sembra che sia molto meno aggressiva dell'Aedes albopictus. La nuova zanzara coreana, forse arrivata solo due mesi fa, è stata riconosciuta dalla ULSS 2 di Feltre.

La globalizzazione, oltre a portare al crollo delle borse "istantaneamente e ovunque" ha anche altri svantaggi quotidiani, tra i quali l'arrivo di specie di insetti che non erano "di casa" nel nostro Paese. Così dopo la cittadinanza strappata dalla zanzara Tigre negli anni '90 (sbarcò a Genova, pare, con il commercio dei copertoni usati), insetto con cui ogni italiano convive in modo assolutamente poco pacifico (ricordiamo anche l'epidemia di chikungunya in provincia di Ravenna, nell'estate del 2007), arriva "dall'oriente" una nuova zanzara: la "coreana". La zanzara "coreana" (ma vive anche in Cina, Russia e in Giappone) è stata trovata dall'attenta ricerca della ULSS 2 di Feltre (Belluno). Il nome scientifico della "coreana" è "Aedes koreicus" diverso, ovviamente dalla "Tigre" che è "Aedes albopictus", anche se facente parte della stessa famiglia (Culicidae, e stesso genere "Aedes", appunto). Questa "nuova" zanzara è ovviamente un possibile veicolo di malattie per l'uomo (potenzialmente filariosi ed encefalite giapponese, ad esempio) ma da quanto si legge la "coreana" dovrebbe essere meno "cattiva" e "famelica" della zanzara tigre, forse anche perché, in questo momento, giunta probabilmente da un paio di mesi in provincia di Belluno, ha bisogno di ambientarsi. L'aedes koreicus è gia stata segnalata in Belgio negli anni scorsi, e potrebbe essere arrivata nella zona del Feltrino per via dell'importazione di piante tropicali. Sul web ci sono pochi dati disponibili sugli insetti in genere, dato che il lavoro dell'entomologo è purtroppo un compito "ingrato" dal punto di vista della gloria (ma di estrema importanza sceintifica e sociale), ma un documento però interessante è quello di Ichiro Miyagi del 1971, del Dipartimento Zoologia medica, Istituto di Medicina Tropicale dell' Università di Nagasaki, (http://is.gd/gGlDAz) e il classico di Kenneth L. Knight del 1947 (http://is.gd/F1NHLQ) sempre in PDF.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: