le notizie che fanno testo, dal 2010

Xylella fastidiosa: Francia vieta importazioni olivi e piante da Puglia

La Francia vieta le importazioni di olivi e di altre piante dalla Puglia, per evitare che la xylella fastidiosa attacchi anche l'agricoltura francese. Il ministro dell'Agricoltura francese, Stéphane Le Foll, chiarisce che il decreto è stato emanato in attesa di "misure a livello europeo". La Francia è il primo Paese dell'UE a vietare l'importazione di piante dall'Italia a causa della Xylella.

La Francia prende provvedimenti contro la xylella fastidiosa, quella che sta devastando gli olivi del Salento. Come riporta per primo il quotidiano Le Parisien, il ministro dell'Agricoltura francese, Stéphane Le Foll, annuncia che sono state adottare misure nazionali per evitare che la xylella fastidiosa diventi una epidemia anche in Francia. Con un decreto firmato oggi, venerdì 3 aprile, si stabilisce quindi che è "vietata l'importazione in Francia di vegetali sensibili alla xylella fastidiosa e provenienti dalle zone colpite dal batterio. - specificando - Questo divieto riguarda il commercio intra-europeo dalla regione Puglia e le importazioni da paesi terzi (in particolare gli Stati Uniti, il Brasile, il Giappone)". Il decreto sarà inoltre accompagnato da un rafforzamento del piano di controllo e di monitoraggio in tutto il territorio francese. Il ministro Le Foll spiega che il provvedimento è stato adottato per preservare l'agricoltura francese, visto che nel Paese non sono stati rilevati focolai di xylella fastidiosa. La Francia è il primo Paese membro dell'UE a decidere di vietare le importazioni di piante dalla Puglia, con Le Foll che chiarisce che il decreto è stato emanato in attesa di "misure a livello europeo". Lo scorso 27 marzo si sono riuniti a Bruxelles i rappresentanti di ciascun Paese membro dell'UE in un comitato fitosanitario, ma non è stata presa nessuna decisione a causa della mancanza di consenso generale sulle misure da adottare per combattere la xylella fastidiosa. Finora, l'UE ha solo stimato che sarebbero il 10% (circa un milione) gli olivi del Salento infettati dalla xylella, invitando l'Italia alla eradicazione degli alberi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: