le notizie che fanno testo, dal 2010

Etna: "a Muntagna" torna a borbottare. Grande eruzione è vicina?

L'Etna non accenna a riposarsi, o meglio a volersi addormentare. Dopo l'eruzione del 9 luglio, poi nelle due settimane successive, ecco che "a Muntagna" è tornata a borbottare.

L'Etna non accenna a riposarsi, o meglio a volersi addormentare. Dopo l'eruzione del 9 luglio, poi nelle due settimane successive, ecco che "a Muntagna" è tornata a borbottare. Nella notte del 31 luglio delle fontane di lava si alzano per oltre 600 metri e la lingua di fuoco è visibile da Catania fino a Taormina. I vulcanologi le chiamano "crisi parossistiche" ma questa ottava eruzione dell'Etna dall'inizio dell'anno non sembra comunque particolarmente preoccuparli, anche se qualcuno azzarda anche la previsione di "una grande eruzione che si avvicina". Finora le sfuriate dell'Etna non hanno causato timori agli abitanti dei centri abitati limitrofi, abituati alle bizze del vulcano più alto del continente europeo, anche se l'emergenza cenere viene tenuta sempre sotto perenne controllo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Catania# crisi# vulcano