le notizie che fanno testo, dal 2010

World Cup Volley: Italia vince, il Brasile pure. Londra è rimandata

L'Italia ha battuto l'Iran per 3 a 1 nell'ultimo match della World Cup di Volley 2011, ma, vista la vittoria del Brasile, ha perso la possibilità della qualificazione diretta alle Olimpiadi di Londra 2012. Gli azzurri ora avranno altre due chance di qualificarsi alle Olimpiadi, la prima in Bulgaria. La World Cup è stata vinta dalla Russia, trionfante contro la Polonia. Entrambe, come i verdeoro, sono qualificate alle Olimpiadi.

Alla fine il miracolo non è arrivato. Dopo 11 partite di World Cup, con 8 vittorie e 3 sconfitte, l'Italia deve accontentarsi del quarto posto in classifica perdendo, per il momento, la possibilità di qualificarsi per le Olimpiadi di Londra 2012. Il Brasile ha infatti vinto 3-0 l'ultimo match contro il Giappone, rendendo vana la vittoria degli azzurri contro l'Iran per 3 a 1. I verdeoro, a pari punti con l'Italia, avevano infatti già un set di vantaggio e, alla luce della partita degli azzurri, avrebbero dovuto perdere almeno 2 set contro i nipponici per regalare la qualificazione agli uomini di Mauro Berruto. Così non è stato, ed ora l'Italia dovrà rimboccarsi le maniche per provare a centrare il pass nelle prossime occasioni. La prima possibilità sarà nel torneo preolimpico in Bulgaria tra l'8 e il 13 maggio, dove parteciperà, oltre ai padroni di casa, anche la Serbia. Se gli azzurri dovessero fallire anche questo appuntamento, allora si troveranno all'ultima spiaggia scegliendo se tornare a giocarsela a Tokyo tra il 2 e il 10 giugno, oppure in uno dei tornei in programma tra l'8 e il 10 a Berlino e a Roma. Intanto Berruto dovrà accantonare questa sfortunata World Cup (che ha visto trionfare la Russia grazie alla vittoria per 3-2 sulla Polonia nell'ultimo match) e prendere in esame ciò che non è andato bene. Innanzitutto i cali di concentrazione che hanno fatto perdere dei set pesantissimi agli azzurri, soprattutto alla luce di come si è risolto il torneo. Anche ieri contro l'Iran di Julio Velasco, l'Italia era in vantaggio per 2-0 ma ha perso il terzo set dimostrando insicurezza e molte lacune in difesa. Una magra consolazione è arrivata dal capitano Cristian Savani, premiato come miglior servizio di questa World Cup, mentre Michal Lasko ha perso il primato dei migliori realizzatori in favore del cubano Hernandez (225 punti totali nel torneo contro i 222 dell'italiano).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: