le notizie che fanno testo, dal 2010

World Cup, Italia non molla nulla: 3 a 0 alla Cina, oggi tocca a USA

A Kumamaoto (Giappone) il 3 a 0 contro la Cina regala la terza vittoria azzurra in quattro partite di World Cup. L'importanza del successo contro gli asiatici si moltiplica alla luce delle sconfitte di Russia e Polonia, cadute rispettivamente contro il Brasile (a sua volta già battuto dall'Italia) e l'Iran di Julio Velasco. Oggi alle 10.20 (ora italiana) gli uomi di Berruto sfidano gli Stati Uniti.

Cina "sotterrata" 3 a 0 e la rincorsa in World Cup continua. Dopo la sconfitta al debutto con la Russia, l'Italia non può più permettersi passi falsi e gli azzurri di Mauro Berruto l'hanno capito alla perferzione, forti anche di alcuni risultati favorevoli. La quarta giornata di Coppa del Mondo registra infatti la prima sconfitta di quei russi che hanno fatto iniziare con il piede sbagliato l'avventura azzurra, andando a perdere contro il Brasile (a sua volta già battuto dall'Italia, ndr). Un altro regalo è stato confezionato dall'ex ct azzurro Julio Velasco che, con il suo Iran, ha raggiunto una vittoria storica sulla Polonia dell'altro ex coach italiano Andrea Anastasi. Grazie a questi risultati l'Italia ora naviga a soli due punti dalla vetta ma vede ancora davanti a sé russi, polacchi e brasiliani. A Kumamoto, il match contro la Cina non era di certo proibitivo, ma ha dimostrato tutta la forza e la determinazione del gruppo azzurro, capace di non lasciare nemmeno una briciola agli asiatici. In campo si vede finalmente Lele Birarelli, fin qui fermato da un infortunio, che lascia rifiatare Fei (in panchina) e Mastrangelo (in tribuna). Gli uomini di Berruto cominciano la gara in maniera martellante, come se di fronte avessero ancora i campioni del mondo del Brasile. Risultato: primo set chiuso sul 25-10. L'eccessiva facilità con cui l'Italia porta a casa la prima frazione condiziona forse il rendimento azzurro all'inizio del secondo set. La Cina prova ad approfittarne piazzando un 9-13 che, inevitabilmente, scuote Birarelli e compagni. Con un parziale di 8-0, gli azzurri si riportano in vantaggio fino a conquistare anche il secondo set. Nell'Italia del terzo set si vede mezza M. Roma in campo, grazie all'ingresso di Boninfante e Sabbi, seguito da quello di Maruotti. Gli azzurri continuano a non regalare nulla e chiudono il match con un 3 a 0 che li lancia nella difficile sfida contro gli Stati Uniti, in programma questa mattina alle 10.20 (ora italiana). Gli americani, sconfitti sia dalla Russia che dal Brasile, cercano il riscatto contro l'Italia di Berruto che però ha dimostrato di non avere pietà per nessuno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: