le notizie che fanno testo, dal 2010

Europei di Volley: Italvolley ai quarti, ma squadra imperfetta

Gli azzurri si arrendono ai cugini francesi ma conquistano il primo posto nella Pool C. Berruto: "Abbiamo dei limiti ma anche dei punti di forza". Buona prova di Parodi.

Sconfitta indolore per l'ItalVolley agli Europei d'Austria. Il 2 a 3 rimediato contro la Francia basta agli uomini di Berruto per conquistare i quarti di finale della competizione e il primo posto nel girone. Un risultato meritato per l'Italia che dimostra però ancora qualche lacuna, prima fra tutte la concentrazione. Mastrangelo e compagni faticano a mantenere un atteggiamento costante per tutti i set così, come la scorsa partita contro la Finlandia, partono troppo lenti ma in rimonta riescono a conquistare subito il set che vale la qualificazione. A fine gara rimane la delusione per non aver "fatto fuori" i rivali francesi, che invece, grazie a questa vittoria, conquistano i quarti. L'Italia "diesel" vista contro la Finlandia non si ripete, e alla distanza si spegne cedendo alla squadra di Blain. Una nota positiva si può trovare nei tre set giocati dal martello azzurro, Simone Parodi, tornato a disposizione a tutti gli effetti con un 36% di attacchi realizzati. Il ct Berruto rimane comunque insoddisfatto della prova della sua nazionale e sottolinea le lacune che la compongono: "Non abbiamo fatto calcoli per evitare di ritrovarla nei quarti di finale, noi volevamo vincere e basta" ha commentato l'allenatore azzurro. "E' successo solo che non siamo una squadra perfetta - prosegue Berruto - Abbiamo dei limiti, li conosciamo. Ma non vorrei che questo facesse passare in secondo piano i nostri punti di forza. Non vorrei che passassero inosservati". Berruto sottolinea che anche se "perdere non fa mai piacere", comunque "si tratta di una sconfitta che non fa male alla classifica" perché, precisa: "Non ha condizionato il raggiungimento del nostro obiettivo, la qualificazione diretta ai quarti di finale. Molto positiva la prova di Parodi". Ora l'Italia attende l'esito degli ottavi per affrontare il 15 settembre a Vienna la vincente tra Finlandia e Slovenia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: