le notizie che fanno testo, dal 2010

EuroVolley: azzurre, facile la prima, 3-0 alla Croazia. Ora Azerbaijan

Nella prima partita del Pool B dell'Europeo, l'Italia del ct Massimo Barbolini sotterra la Croazia, troppo inferiore al livello delle azzurre. Sugli scudi Simona Gioli (86 per cento di realizzazioni). Stasera alle 20.30 c'è l'Azerbaijan.

Buona la prima, si dice. In questo caso è ottima la partita delle azzurre del volley che, nella gara inaugurale dell'Europeo hanno battuto con un sonoro 3 a 0 la Croazia. C'è da dire che la partita era già vinta ai pronostici, ma che poteva comunque rivelare tante insidie. A Monza il ct Massimo Barbolini mischia le carte, mettendo in campo uno schema inedito con tre martelli ricevitori, senza un opposto di ruolo e con la Giulia Leonardi (libero) esclusa dalla ricezione. L'italo-argentina Carolina Costagrande è schierata opposta alla Lo Bianco, mentre la Piccinini e la Del Core attaccano sulla diagonale. Un modulo "inventato" dal tecnico modenese, utilizzato a ragione contro l'avversaria meno insidiosa della Pool. La migliore in campo alla fine è stata Simona Gioli, con l'86% di realizzazioni, ma anche con un ace e un muro. Il succo è che le azzurre stravincono, lasciando poco e niente alle avversarie, capaci solamente di contrastare con il muro, che risulta essere l'unico fondamentale croato funzionante (11 punti realizzati come l'Italia). Questa sera, sempre a Monza, tocca all'Azerbaijan a sfidare per la seconda partita del Pool B l'Italia campione d'Europa in carica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Europa# Europeo# Italia# Monza# volley