le notizie che fanno testo, dal 2010

Virus Zika restringe testicoli e causa infertilità maschile, nei topi

Finora è noto che lo Zika si trasmette anche sessualmente, anche perché il virus rimane per mesi nello sperma della persona infettata. Un recente studio pubblicato su Nature mostra però che il virus Zika potrebbe causare anche l'infertilità maschile, un restringimento dei testicoli e una diminuizione del testosterone.

Anche se l'epidemia da Zika sembra essere stata dimenticata, il virus non solo continua ad infettare l'America centrale e gli Stati Uniti ma riserva ulteriori sorprese. Se inizialmente si ipotizzava una trasmissione unicamente tramite le punture delle zanzare, mano a mano che la ricerca è andata avanti si è scoperto che il virus Zika poteva essere trasmesso sessualmente.

L'OMS ha infatti raccomandato agli uomini a non avere rapporti sessuali non protetti per almeno 6 mesi dopo un viaggio nelle zone colpite dallo Zika, e questo perché il virus è stato individuato nello sperma per settimane dall'inizio dell'infezione.

Uno studio pubblicato su Nature il 31 ottobre rivela però che il virus Zika potrebbe potenziamente causare l'infertilità maschile. I ricercatori hanno iniettato in topi sani di sesso maschile lo Zika, scoprendo che ad una settimana dall'infezione il virus era entrato nei testicoli attraverso il flusso sanguigno. Dopo due settimane dall'inizio dell'esperimento, è stata osservata una moria di cellule che ha portato al conseguente restringimento dei testicoli.

Un danno che potrebbe essere irreversibile, visto che le cellule del Sertoli che fungono da barriera tra testicoli e sangue non si rigenerano una volta danneggiate. Sei settimane dopo l'inoculazione del virus Zika, inoltre, il numero di spermatozoi dei topi è diminuito di circa il 10% ed anche il livello di testosterone è sceso sensibilmente. Secondo i calcoli dei ricercatori, i topi infettati avrebbero 4 volte meno probabilità di fecondare le femmine rispetto ai topi sani.

Come la parotite, anche il virus Zika può causare quindi l'inferità maschile con la differenza che gli effetti della malattia si vedrebbero solo poche settimane dopo l'infezione. Ad oggi comunque non è ancora possibile provare che ciò che succede nei topi avvenga anche negli esseri umani, ma lo studio suggerisce comunque di approfondire la questione.

© riproduzione riservata | online: | update: 02/11/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Virus Zika restringe testicoli e causa infertilità maschile, nei topi
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI