le notizie che fanno testo, dal 2010

Facebook, Fichi d'India: profili falsi di Bruno Arena e Max Cavallari

Su Facebook c'è chi, con profili falsi a nome di Massimiliano Cavallari e Bruno Arena specula sullo stato di salute di Bruno dei Fichi d'India. L'appello del management: "Mi auguro che coloro che speculano sulle disgrazie altrui si rendano conto del dolore che questi atti possono creare e cessino immediatamente".

Facebook, la faccia "social" di internet, dove la prima parola è "amico" e l'azione più diffusa è "mi piace" rivela sovente le storture dell'animo umano, sempre pronto allo "sciacallaggio mediatico" in caso di situazioni drammatiche. E' il caso di Bruno Arena dei Fichi d'India, colpito da un'emorragia cerebrale durante la registrazione di una puntata di Zelig il 17 gennaio scorso. Bruno Arena, non ancora fuori pericolo, si trova ancora in terapia intensiva all'ospedale San Raffaele di Milano. Su Facebook sono spuntati alcuni profili falsi di Max Cavallari e dello stesso Bruno Arena. E' il manager del duo comico ad avvisare i fan dalla pagina ufficiale dei Fichi d'India sul social network di Mark Zuckerberg. Scrive Ridens Management in un post di venerdì scorso: "In questi giorni su Facebook alcuni profili falsi a nome Massimiliano Cavallari e Bruno Arena riportavano false notizie sullo stato di salute di Bruno Arena, ancora ricoverato in terapia intensiva all'Ospedale San Raffaele di Milano. Questo sta generando confusione e non pochi problemi. Bruno è stazionario ma non si può purtroppo definire fuori pericolo. La famiglia Arena ringrazia tutte le persone vicine in questo momento invitando a non smettere di pregare e precisa che le uniche comunicazioni ufficiali saranno diffuse dall'ufficio stampa di Ridens. Nel frattempo verranno avviate le procedure per far chiudere i profili non ufficiali. In conclusione mi auguro che coloro che speculano sulle disgrazie altrui si rendano conto del dolore che questi atti possono creare e cessino immediatamente".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: