le notizie che fanno testo, dal 2010

Stupro studentessa a L'Aquila: Appello come primo grado, 8 anni a ex militare

La Corte di Appello conferma la sentenza di primo grado, condannado l'ex militare campano di stanza a L'Aquila, che violentò nel febbraio 2012 una studentessa laziale all'uscita della discoteca di Pizzoli, ad 8 anni di carcere. Il procuratore generale aveva chiesto invece 11 anni di reclusione.

Il procuratore generale, Ettore Picardi, aveva chiesto undici anni di reclusione ma la Corte di Appello de L'Aquila ha confermato la sentenza di primo grado. Francesco Tuccia, ex militare campano di stanza a L'Aquila, è stato quindi condannato ad 8 anni di carcere, per violenza sessuale. Nella notte tra l'11 e il 12 febbraio del 2012, l'ex militare stuprò una studentessa universitaria laziale fuori da una discoteca di Pizzoli. La giovane, dopo le violenze, fu lasciata esanime e insanguinata in mezzo alla neve. In primo grado, i giudici hanno stabilito una condanna ad 8 anni per l'ex militare perché hanno derubricato l'ipotesi avanzata dai pm di tentato omicidio (chiedendo per questo 14 anni di carcere), modificando invece il capo d'accusa in lesioni personali gravi. La mamma della giovane studentessa allora sperava che in Appello sarebbero quindi potuti emergere "altri elementi" in grado di rendere "meglio il fatto avvenuto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: