le notizie che fanno testo, dal 2010

Baby gang a Napoli, la mamma di Arturo: c'è eclissi di genitorialità

Maria Luisa Iavarone, la mamma di Arturo accoltellato senza motivo a Napoli da una baby gang, avverte che c'è "un'eclissi di genitorialità".

"E' una tragedia che ci ha scosso la vita e che cambierà per sempre la vita di Arturo. Vogliamo creare un tavolo interistituzionale con la polizia, gli operatori sociali, gli enti sociali e con tutta la società civile", spiega questa mattina ai microfoni di La Radio (Radio1) Maria Luisa Iavarone, la mamma del 17enne accoltellato senza motivo a Napoli la settimana prima di Natale, che oggi è rientrato a scuola.

"Quella del silenzio è una questione antica. - sottolinea la donna - C'è una Napoli rispettabile e poi una Napoli pelosa, ombrosa, nascosta nella penombra che protegge questi ragazzi,questi bulli. Ho chiesto alle 'madri ferite' di unirsi per rappresentare della Napoli della rinascita sociale e civile. Vedo un'eclissi di genitorialità".

Sullo stesso tema è intervenuta anche Maria de Luzemberger a capo della Procura dei minori di Napoli: "Sono tutti ragazzi che provengono da realtà difficili con alle spalle famiglie piuttosto assenti. Spesso sono violenze immotivate. La rapina è l'ultimo atto, in realtà si tratta di uno sfogo di aggressività di questi ragazzi, di rivalsa sui coetanei, di controllo del territorio. Abbassare le soglie dell'imputabilità non è la soluzione. Questi ragazzi vanno rieducati".

© riproduzione riservata | online: | update: 15/01/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Baby gang a Napoli, la mamma di Arturo: c'è eclissi di genitorialità
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI