le notizie che fanno testo, dal 2010

Taranto: perseguitava la sua ex moglie, arrestato

"I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taranto hanno arrestato in flagranza, per atti persecutori, un pregiudicato 36enne tarantino. Nella giornata di ieri, giungeva sull'utenza 112 una richiesta di aiuto da parte di una donna la quale stava per subire l'ennesima violenza", fanno sapere in una nota dalla Benemerita.

"I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taranto hanno arrestato in flagranza, per atti persecutori, un pregiudicato 36enne tarantino. - rendono pubblico in una nota dall'Arma - Nella giornata di ieri, giungeva sull'utenza 112 una richiesta di aiuto da parte di una donna la quale stava per subire l'ennesima violenza."
La Benemerita osserva inoltre: "Quest'ultima precisava che già da diverso tempo era vittima di minacce e maltrattamenti da parte del suo ex marito che, da quando si erano separati, non le aveva dato tregua iniziando a perseguitarla, pedinarla e minacciarla anche di morte. Immediatamente veniva inviata una pattuglia presso il domicilio della donna dove da li a poco si sarebbe presentato l'ex marito."
"Giunti sul posto - illustrano i militi -, i militari, mentre attendevano l'arrivo dell'uomo, hanno potuto ascoltare in diretta le minacce che quest'ultimo proferiva telefonicamente all'indirizzo della donna, la quale per il perdurante stato di paura in cui versava non era più libera di muoversi."
"L'uomo, questa volta però non è riuscito a portare a segno le sue intenzioni, infatti, ad attenderlo vi erano i Carabinieri che lo hanno immediatamente bloccato e condotto in Caserma. La vittima, dopo aver raccontato e denunciato ai militari gli atti persecutori che l'avevano interessata, ha finalmente riacquistato un minimo di serenità sapendo che il suo peggiore incubo era terminato. Al termine di un'intensa e scrupolosa attività d'indagine che ha permesso di riscontrare tutto quello che la donna aveva denunciato, l'uomo è stato dichiarato in arresto e, terminate le formalità di rito, condotto presso la Casa Circondariale di Taranto" viene esposto in conclusione

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: