le notizie che fanno testo, dal 2010

Taranto: maltrattamenti e violenza nei confronti della ex, arrestato

"Nella tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Taranto Centro davano esecuzione ad un misura cautelare restrittiva, emessa dal GIP di Taranto, nei confronti di un 30enne, pregiudicato, tarantino", illustrano in un comunicato i militi.

"Nella tardo pomeriggio di ieri - informa in un comunicato l'Arma -, i Carabinieri della Stazione di Taranto Centro davano esecuzione ad un misura cautelare restrittiva, emessa dal GIP di Taranto, nei confronti di un 30enne, pregiudicato, tarantino. Le indagini, avviate dagli stessi militari a seguito di una denuncia sporta dalla ex convivente dell'uomo, sono partite a fine marzo 2015, quando la donna si rivolgeva ai Carabinieri a causa dei continui maltrattamenti subiti dal suo ex, che non voleva rassegnarsi all'idea della cessazione della relazione."
"Pedinata - si osserva inoltre dalla Benemerita -, ingiuriata e picchiata, vessata anche sul luogo di lavoro tanto da subire licenziamenti da più esercizi commerciali, l'assurda gelosia dell'uomo l'aveva costretta a ridurre al minimo i suoi spostamenti, cessando qualsiasi relazione sociale o personale. Le indagini facevano emergere, oltre ai maltrattamenti e alle percosse subite, anche un tentativo di violenza sessuale posto in essere dall'uomo nella prima decade del mese di aprile scorso. Con il suo arresto, per maltrattamenti e violenza sessuale, il calvario della ragazza ha trovato finalmente una fine e potrà così riprendere una vita 'normale' lontana dal terrore di essere costantemente pedinata o ancor peggio minacciata di morte. E' imperativo e risolutivo rivolgersi alle Forze dell'Ordine quando si subiscono violenze del genere."
I militi spiegano in ultimo: "Attualmente la donna è sostenuta e monitorata da personale dell'Arma dei Carabinieri e di un centro antiviolenza del territorio, che l'ha accolta, così come è stato fatto con numerose altre vittime di violenza, per far sì che possa iniziare una nuova vita, lontana dalla violenza che è stata costretta a subire."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: