le notizie che fanno testo, dal 2010

Stupro Roma Prati, giovane a Torino: militare tentò di violentarmi 4 anni fa

Potrebbe aggravarsi la posizione di Giuseppe Franco, il militare accusato dello stupro avvenuto il 7 luglio scorso nel quartiere Prati a Roma nei confronti di una minorenne. Una ragazza di Torino ha riconosciuto Giuseppe Franco come l'uomo che tentò di violentarla 4 anni fa.

Potrebbe aggravarsi la posizione di Giuseppe Franco, il militare accusato dello stupro avvenuto il 7 luglio scorso nel quartiere Prati a Roma nei confronti di una minorenne. L'ufficiale di marina, dopo l'arresto, si era difeso affermando che non si era trattato di violenza ma di "sesso fra due persone consenzienti". Una ragazza di Torino, però, ha riconosciuto Giuseppe Franco come l'uomo che tentò di violentarla 4 anni fa. Stando al racconto della giovane, nel 2011 Giuseppe Franco tentò un approccio, lei lo respinse e lui tentò violenza. Lei riuscì a sottrarsi e a correre a denunciare l'uomo. La procura di Torino, pur avviando un'indagine, non è però mai riuscita a risalire all'identità dell'aggressore che ora, stando alla testimonianza della ragazza, avrebbe finalmente un nome. Le carte della procura di Torino sarebbero già state trasmesse alla Procura di Roma, che ha chiesto il processo con rito immediato nei confronti dell'uomo.
Sarà il gip, che ha descritto quella contro la 15enne come una "violenza pianificata", a decidere se rinviare a processo Giuseppe Franco per aver aggredito due donne. La Squadra Mobile di Torino sta infatti svolgendo tutti gli accertamenti necessari per verificare se il marinaio si trovasse in Piemonte nel periodo in cui è avvenuta la presunta tentata violenza.

© riproduzione riservata | online: | update: 29/09/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Stupro Roma Prati, giovane a Torino: militare tentò di violentarmi 4 anni fa
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI