le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: falsi annunci lavoro su internet, arrestato ex fotografo per violenza

"I Carabinieri della Stazione Roma Prati hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale, rapina aggravata, lesioni aggravate, furto e utilizzo indebito di carte di pagamento, nei confronti di un romano, di 63 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine. Ad incastrarlo una donna Carabiniere che, fingendosi interessata all'annuncio, lo incontrò e lo ammanettò", viene pubblicato in una nota dei militi.

"I Carabinieri della Stazione Roma Prati hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale, rapina aggravata, lesioni aggravate, furto e utilizzo indebito di carte di pagamento, nei confronti di un romano, di 63 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine" comunica l'Arma attraverso una nota.
"L'uomo, ex fotografo, adescava donne tramite annunci su internet con cui prospettava la possibilità di lavorare come hostess e accompagnatrici di clienti facoltosi. Le incontrava nelle camere di eleganti hotel situati nelle città di Roma e Milano dove, per eludere i controlli della reception, raggiungeva le vittime direttamente in camera. Lì, dopo una chiacchierata preliminare ove si fingeva persona facoltosa, in grado di dare lavoro, le drogava, le violentava e le derubava" spiegano i militari, rivelando che "a novembre del 2013, fu incastrato da una donna Carabiniere che, fingendosi interessata all'annuncio, lo incontrò e lo ammanettò".
"Le indagini dei Carabinieri della Stazione Roma Prati sono proseguite e i casi accertati, ad oggi, da 10 di due anni fa sono passati a ben 27. - si precisa infine - Le vittime, tutte donne, prevalentemente provenienti da città del nord o straniere ma accomunate dal bisogno di guadagnare, o in cerca di fama, si fidavano del 63enne che si spacciava come uomo con importanti influenze nel mondo dello spettacolo. A seguito della conclusione delle indagini, i militari hanno richiesto ed ottenuto l'ordinanza restrittiva, da parte del Tribunale di Roma, che è stata notificata all'uomo presso il carcere di Regina Coeli dove si trova attualmente ristretto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: