le notizie che fanno testo, dal 2010

Salerno: 17enne legato e violentato da un branco di 50enni, due arresti

Un ragazzo di 7 anni è stato legato all'interno di un centro massaggi di Cava de' Tirreni (Salerno) ed è stato costretto a subire violenza da quattro uomini, che abusavano di lui a turno. Due sono gli arresti da parte dei Carabinieri, entrambi 50enni. Gli altri due uomini indossavano maschera e parrucca.

Legato e violentato a turno da 4 uomini che hanno filmato lo stupro con un telefonino. E' quanto ha dovuto subire nei mesi scorsi un ragazzo di 17 anni nel Salernitano, anche se solo ora i Carabinieri sono riusciti ad identificare ed arrestare due dei quattro stupratori, entrambi 50enni. A denunciare le violenze subite dal figlio in un centro massaggi di Cava de' Tirreni è stata la madre del giovane.

Tra gli stupratori finiti in manette c'è anche il proprietario del centro massaggi. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, il 17enne avrebbe subito tra l'ottobre 2015 e l'aprile 2016 una serie di avances, sempre più pesanti, in seguito sfociate in una violenza sessuale. I 4 uomini avrebbero attirato l'adolescente all'interno del centro massaggi di Cava de' Tirreni e, dopo averlo legato, lo hanno costretto a turno a subire atti sessuali, riprendendo l'intera scena con uno smartphone. Gli altri due violentatori non sono stati ancora identificati perché il loro volto era nascosto da maschera e parrucca. I due arrestati sono accusati di violenza sessuale di gruppo e pedopornografia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: