le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruzzle: non solo online e app. Gerry Scotti: in TV con un format

La Ruzzle mania è scoppiata anche in Italia, e così il passaggio dall'online e app alla televisione è d'obbligo, con Gerry Scotti che ammette di stare progettando un format dedicato al gioco stile "Il Paroliere".

La Ruzzle mania è scoppiata già da qualche tempo, contagiando anche i vip. Ruzzle, che si è persino conquistato una pagina di Wikipedia, è un videogioco sviluppato dalla MAG Interactive, ed è una sorta de "il Paroliere" che si gioca online contro un avversario. La partita è composta da 3 sessioni di 2 minuti ciascuno e vince chi conquista più punti. Naturalmente, chi forma la parola più lunga ottiene un punteggio più alto. Insomma, il classico gioco da tavola a cui nessuno voleva giocare nelle serate tra amici e parenti ma che invece, trasformato online e soprattutto trasportato su un cellulare grazie anche alle app gratuite su Android e Apple Store, fa impazzire il mondo e l'Italia, che vantava già nel 2003 l'80% di analfabeti funzionali . Il passaggio alla tv diventa quindi d'obbligo, e a pensare di creare un format sul Ruzzle ci pensa ovviamente Gerry Scotti, già guro di Passaparola e delle Letterine, che rivela a Tgcom24: "In questo periodo in cui l'idiozia pare dominare, un gioco che usa le parole non può che fare bene a tutti". Naturalmente, dipende dalle parole che uno riesce a comporre.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: