le notizie che fanno testo, dal 2010

Barcolana 2014: quinta vittoria "sofferta" di Esimit Europa 2

La Barcolana 2014, storica regata di vela internazionale che si tiene ogni anno nel Golfo di Trieste nella seconda domenica di ottobre, è stata vinta, per la quinta volta, dalla Esimit Europa 2 di Igor Simcic, che anticipa: "L'anno prossimo non parteciperemo alla Barcolana perché abbiamo altri programmi sportivi, ma questo non significa che quella di oggi sia la nostra ultima partecipazione".

Vince per la quinta volta consecutiva la Barcolana, giunta alla 46ma edizione, la Esimit Europa 2 di Igor Simcic, che ferma il cronometro alle 12:38 di domenica 12 ottobre, impiegando 2 ore, 38 minuti e 38 secondi per tagliare il traguardo. La Barcolana è una storica regata di vela internazionale che si tiene ogni anno nel Golfo di Trieste nella seconda domenica di ottobre. A caratterizzare la Barcolana 2014, oltre al grande numero di iscritti (1878) anche la mancanza di vento, che ha constretto il Comitato organizzatore di accorciare la regata, riducendo il percorso con un cancello di arrivo alla boa numero 1, dopo poco più di 4 miglia di navigazione. A tener testa ad Esimit Europa 2 per quasi tutta la Barcolana 2014 è stata la Jena No Borders Team, con le imbarcazioni che circa 600 metri dall'arrivo si sono trovate in mezzo alla bonaccia. A gestire meglio le piccole raffiche nel Golfo di Trieste è stata però la Esimit Europa 2, che quasi al traguardo ha dovuto lottare anche con l'Illyteca di Marino Quaiat, arrivati al secono posto con un minuto e mezzo di svantaggio rispetto alla prima. Jena No Borders Team con al timone Furio Benussi si è piazzata invece terza, dopo un testa a testa con Tempus Fugit con al timone il fratello, Gabriele Benussi.

Al termine della Barcolana 2014, Mitja Gialuz, presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, ha reso "onore ai vincitori di una regata difficile e bellissima. - aggiungendo - La vittoria di Esimit Europa 2 è risultata ancora più bella perché combattuta, grazie a un eccezionale Marino Quaiat con il suo RC44 Illyteca". Igor Simcic ammette, come riporta FederVela: "Questa vittoria, la nostra 34ma consecutiva dall'inizio del progetto Esimit Europa 2 e la quinta alla Barcolana, è stata molto sofferta: una regata difficilissima e abbiamo impiegato più di due ore e mezza per percorrere 4 miglia. - annunciando - L'anno prossimo non parteciperemo alla Barcolana perché abbiamo altri programmi sportivi, ma questo non significa che quella di oggi sia la nostra ultima partecipazione". Marino Quaiat, armatore di Illyteca, evidenzia invece: "Abbiamo dimostrato che anche le barche piccole possono dare spettacolo e soprattutto dopo tanti anni siamo contenti di aver dato vita a un arrivo al fotofinish che non ha mancato di entusiasmare chi segue un evento così splendido come la Barcolana". "Abbiamo azzeccato la partenza ma ci aspettavamo vento da destra, mentre la rotazione è arrivata a sinistra verso l'arrivo. Esimit Europa 2 ha preso la raffica prima di noi" sottolinea invece con un po' di amarezza Furio Benussi, timoniere e team manager di Jena No Borders team.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Europa# sinistra# Trieste# vela