le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaccino antinfluenzale 2014: a Cuneo morte "sospetta", per Agrippal Novartis

Dopo le 11 morte sospedde rese note dall'Aifa a seguito della somministrazione di una dose di vaccino Fluad della Novartis, spunta un nuovo caso di decesso nella provincia di Cuneo. Un uomo di 68 anni è morto infatti dopo il vaccino influenzale, non il Fluad ma l'Agrippal, prodotto però sempre dalla Novartis.

Mentre l'Aifa (Agenzia Italiana del farmaco) rende noto che le morti sospette a seguito della somministrazione di una dose di vaccino Fluad della Novartis salgono ad undici, la cronache riportano un nuovo caso di decesso nella provincia di Cuneo. Un uomo di 68 anni è morto infatti dopo la somministrazione di un vaccino influenzale, non il Fluad ma l'Agrippal, prodotto però sempre dalla Novartis. Ovviamente, questo vaccino antinfluenzale è diverso per formulazione e composizione da quello interessato dai provvedimenti cautelativi dell'Aifa. L'uomo, stando alle prime informazioni, era da tempo in cura per problemi circolatori ed era trattato con la somministrazione di farmaci anti-ipertensivi. Il caso dell'anziano deceduto in provincia di Cuneo dopo la somministrazione del vaccino è stato quindi segnalato dal medico di base della vittima in via precauzionale, sia alla Regione Piemonte che all'autorità giudiziaria. I Carabinieri del NAS, su disposizione della procura di Cuneo, hanno quindi provveduto ad acquisire tutta la documentazione relativa al decesso.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Aifa# Carabinieri# Cuneo# farmaci# farmaco# NAS# vaccino