le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaccino Fluad Novartis: salgono a 5 i casi di morte sospetta. Aifa rassicura

L'Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) cerca di rassicurare in merito ai decessi sopraggiunti a seguito della somministrazione di uno dei due lotti (142701 e 143301) di vaccino antinfluenzale Fluad della della Novartis Vaccines and Diagnostics, di cui è scattato il 27 novembre 2014 il divieto di utilizzo, precisando: "Non ci sono evidenze che ci sia una contaminazione del prodotto". Le morti sospette al vaglio dell?Aifa, però, salgono a cinque.

L'Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) precisa che per i decessi sopraggiunti a seguito della somministrazione di uno dei due lotti (142701 e 143301) di vaccino antinfluenzale Fluad della della Novartis Vaccines and Diagnostics, di cui è scattato il 27 novembre 2014 il divieto di utilizzo, "non è certo se si tratti di una casualità oppure se vi sia un nesso con la vaccinazione". Purtroppo, però, al momento le morti sospette a seguito della vaccinazione salgono a cinque. Come riporta il Corriere.it, il direttore dell'Aifa, Luca Pani, precisa: "Al momento sono in corso verifiche sui decessi in Sicilia, Molise, Toscana e Puglia". Pani ammette che dalla Rete nazionale di farmacovigilanza starebbero arrivando, però, "segnalazioni" anche in relazione ad "altri lotti" del vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis, anche se queste devono ancora essere "confermate" dall'Aifa.

Luca Pani intervistato a Sky Tg24, cerca però di rassicurare: "Non ci sono evidenze che ci sia una contaminazione del prodotto. Campionamenti massivi confermano che non ci sono stati difetti di produzione, altrimenti avremmo fatto un sequestro e non un divieto di utilizzo. - aggiungendo - Mi sento di garantire al 100% che stiamo assicurando che la catena sia in sicurezza". Il direttore dell'Aifa informa quindi che "i risultati finali delle analisi sui lotti" di vaccino Fluad di cui è stato vietato l'utilizzo "saranno pronti entro una settimana, dieci giorni".

I primi due casi fatali avvenuti dopo la somministrazione del vaccino Fluad facente parte ad uno dei due lotti sotto indagine si sono registrate a Siracusa (Sicilia), con la morte di un uomo di 68 e una donna di 87 anni. Una terza morte si è poi verificata in Molise, una donna di 79 anni di Termoli. A Prato la procura ha invece aperto un’inchiesta sulla morte di un 90enne vaccinato lunedì e morto martedì. Tra gli altri decessi al vaglio uno è stato segnalato in Puglia, a Martano, in provincia di Lecce, dove la vittima, una donna di 84 anni, affetta dal morbo di Parkinson e diabetica, è deceduta il 24 novembre scorso tre giorni dopo la somministrazione del vaccino. Infine, sarebbe stato segnalato anche a Como un caso di morte sospetta per il vaccino antinfluenzale, con un anziano deceduto la scorsa settimana.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: