le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaccino Fluad, Marroni (Toscana): lotti "a rischio" destinato ad anziani

La Procura di Siena ha aperto un'inchiesta (senza indagati) sulla vicenda dei due lotti (142701 e 143301) di vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis Vaccines and Diagnostics di cui l'Aifa ha disposto il divieto di utlizzo a seguito di alcune morti sospette. In Toscana, sono 60mila i toscani vaccinati con dosi appartenenti ai lotti "a rischio" ma solo anziani, a cui il farmaco era destinato.

La Procura di Siena ha aperto un'inchiesta (senza indagati) sulla vicenda dei due lotti (142701 e 143301) di vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis Vaccines and Diagnostics di cui l'Aifa ha disposto il divieto di utlizzo il 27 novembre 2014 a seguito di alcune morti sospette, finora salite a cinque. Il vaccino antinfluenzale Fluad è infatti prodotto dalla Novartis proprio negli stabilimenti nel senese, compresi i due lotti "a rischio". Sarebbero inoltre 90mila le dosi di vaccino dei due lotti Fluad "sospetti" distribuite proprio in Toscana, mentre sarebbero circa 60mila i toscani vaccinati con dosi appartenenti ai lotti "a rischio" e bloccati dall'Aifa. Al momento, però, dalla Toscana giungerebbe solo una segnalazione "ufficiale" di morte sospetta a seguito della somministrazione del vaccino antinfluenzale, quella proveniente da Prato dove la procura ha aperto un’inchiesta sul decesso di un 90enne vaccinato lunedì 24 novembre e morto il giorno seguente. In realtà, Il Tirreno segnala anche un secondo caso a Firenze, raccontando che uomo di 84 anni, residente in zona Careggi, affetto da cardiopatia, è morto il 25 novembre dopo la somministrazione del vaccino antinfluenzale Fluad, assunto il 21 novembre, quindi 48 ore prima. Anche la moglie era stata vaccinata, ma non presenterebbe sintomi. Finora, le morti "sospette" riguardano solo persone anziane. In conferenza stampa, anche l'assessore toscano alla salute, Luigi Marroni, evidenzia che quei lotti di vaccino Fluad della Novartis erano destinate solo a persone anziane, assicurando infatti che nessuna dose è stata usata per i bambini. Intanto, i Carabinieri dei NAS stanno eseguendo in Sicilia e Molise (dove sono avvenute le prime tre morti "sospette") il sequestro di materiale e documenti nell'ambito delle indagini scattate dopo il blocco di due lotti di vaccini Fluad della Novartis.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: