le notizie che fanno testo, dal 2010

Gelli (PD): in vista della campagna vaccinale antinfluenzale contrastare diffuso scetticismo

"Secondo Aifa l'incremento delle segnalazioni di casi fatali che hanno portato lo scorso novembre al ritiro precauzionale di due lotti del vaccino antinfluenzale Fluad, sarebbe attribuibile alla maggiore sensibilità mostrata da parte degli operatori sanitari e della popolazione in generale, anche a causa dell'allarmismo diffusosi nei media", così in una nota Federico Gelli, rappresentante PD .

"Secondo Aifa l'incremento delle segnalazioni di casi fatali che hanno portato lo scorso novembre al ritiro precauzionale di due lotti del vaccino antinfluenzale Fluad sarebbe attribuibile alla maggiore sensibilità mostrata da parte degli operatori sanitari e della popolazione in generale, anche a causa dell'allarmismo diffusosi nei media" riporta in una nota Federico Gelli, deputato e responsabile sanità del PD.
"Questa spiegazione non può che spingerci ad alzare ulteriormente il livello di guardia, soprattutto oggi, alla luce del recente allarme lanciato dall'SS sul pericoloso calo delle coperture vaccinali. - prosegue l'esponente dem - Va contrastato questo diffuso scetticismo che simili episodi possano ripetersi anche per la ormai prossima campagna vaccinale antinfluenzale". Gelli quindi conclude: "Dobbiamo far capire alle persone non solo che vaccinarsi è sicuro, ma anche che, in questo modo, si possono evitare fino ad 8.000 decessi l'anno, tra gli over 65, per complicazioni imputabili al virus influenzale."

© riproduzione riservata | online: | update: 28/10/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Gelli (PD): in vista della campagna vaccinale antinfluenzale contrastare diffuso scetticismo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI