le notizie che fanno testo, dal 2010

Fluad Novartis, Codacons: stop campagna vaccinazione antinfluenzale 2014-2015

Dopo i decessi sospetti avvenuti a seguito della somministrazione di alcuni lotti di vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis, il Codacons diffida il Ministero della Salute a proseguire la campagna per la vaccinazione antinfluenzale 2014-2015 avviata in Italia e chiede all'Aifa di bloccare la pubblicità pro-vaccini avviata in questi giorni su giornali e tv.

Dopo il quarto decesso sospetto registrato poche ore dopo la somministrazione del vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis (ad oggi le morti sospette salgono aad undici), il Codacons ha reso noto di aver "deciso di presentare un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia per chiedere il sequestro dei lotti di vaccino sospetti" diffidando "il Ministero della Salute" affinché blocchi "immediatamente la campagna per la vaccinazione avviata in Italia". Il presidente del Condacons, Carlo Rienzi, sottolinea infatti: "Di fronte a ciò che sta accadendo e in base al principio di precauzione è semplicemente assurdo continuare ad invitare gli italiani a vaccinarsi. - aggiungendo - Il Ministero deve sospendere subito la campagna antinfluenzale (2014-2015, ndr) e l'Aifa deve bloccare la pubblicità pro-vaccini avviata in questi giorni su giornali e tv". Rienzi evidenzia quindi che "sostenere le vaccinazioni di massa equivale non solo a mettere a rischio la popolazione, considerati i possibili effetti negativi dei vaccini, ma anche ad alimentare un business che vale 32 miliardi di euro all’anno nel mondo e che ingrassa oltremodo le casse delle case farmaceutiche". L'associazione a tutela dei cittadini avverte: "Siamo pronti a denunciare alla magistratura l’Aifa e le autorità sanitarie italiane se non saranno adottati concreti provvedimenti tesi a tutelare la salute dei cittadini e sospendere campagne che favoriscono le multinazionali dei vaccini".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: