le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaccini: no obbligo per docenti e medici. Mancano fondi per "l'emergenza"

L Commissione Bilancio al Senato ha dato parere negativo all'emendamento del decreto vaccini che imponeva anche a medici e docenti l'obbligo alle 10 vaccinazioni. In sostanza, l'emergenza non c'è senza fondi.

Alla fine, la Commissione Bilancio al Senato ha dato parere negativo all'emendamento del decreto vaccini che imponeva anche agli operatori sanitari, come medici e infermieri, e ai docenti e al personale della scuola a rispettare i nuovi obblighi sulle vaccinazioni.
L'emendamento era stato presentato dopo alcune critiche mosse al decreto, con chi ha fatto (giustamente) notare per esempio che i cosiddetti bambini immunodepressi potrebbero essere contagiati non solo dai bambini (sani) non vaccinati ma anche da insegnanti della loro scuola o da quei sanitari da cui sono in cura.
Con l'approvazione dell'emendamento al decreto vaccini, tale presunta emergenza era stata avallata politicamente ma di fatto economicamente smontata dalla Commissione Bilancio del Senato, che ha stabilito che mancano i fondi per vaccinare tutta questa classe di lavoratori (molti dei quali già pronti alla rivolta).

© riproduzione riservata | online: | update: 12/07/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Vaccini: no obbligo per docenti e medici. Mancano fondi per "l'emergenza"
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI