le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaccini: con più di 5 insieme danni al DNA? Zaccagnini: governo risponda

Adriano Zaccagnini, ex M5S oggi di MDP, organizza alla Camera una conferenza dal titolo "Libertà di scelta per vaccinarsi in sicurezza", che ha scatenato non poche polemiche. Il deputato chiede al governo spiegazioni sui risultati del progetto SIGNUM del 2011, che mostra danni al DNA se c'è una somministrazione di più di 5 vaccini insieme.

Adriano Zaccagnini, ex M5S oggi del Movimento Democratico e Progressista (MDP) non ci sta a far censurare la conferenza stampa organizzata alla Camera dal titolo "Libertà di scelta per vaccinarsi in sicurezza". Dopo le polemiche che si sollevano puntalmente quando qualcuno osa mettere minimamente in discussione non tanto i vaccini ma il mix che viene somministrato al neonato, Zaccagnini puntualizza che la conferenza stampa "riguarda tutti quegli elementi che ad oggi sono mancanti per un'offerta vaccinale veramente in sicurezza. - e chiarisce - I vaccini sono un'importante traguardo della scienza, ma non si può prescindere da un utilizzo consapevole ed informato di questi".

La conferenza stampa, precisa ancora il deputato, "vuole finalmente rappresentare un punto di vista di buon senso nel clima comunicativo inquinato dai radicalismi, distratto dai contenuti e dal merito sui quali è invece necessario soffermarsi. - assicurando - Ho fatto in queste settimane un lavoro serio che invito ad approfondire e ho riscontrato la gravissima mancanza dei dati in capo ad Aifa sulla vaccinovigilanza per il 2014, 2015 e 2016, questione già evidenziata in un mio precedente atto di sindacato ispettivo".

Zaccagnini rivela infatti che "ad oggi la vaccinovigilanza non viene fatta e l'Aifa addirittura non rende pubblici i dati degli ultimi 3 anni delle segnalazioni di reazioni avverse alle vaccinazioni. - denunciando - Questo è grave ed uno degli elementi critici del contesto all'interno del quale si inserisce il piano vaccinale del governo, che non avanza una proposta per potersi vaccinare in sicurezza, ma vuole imporre vaccinazioni obbligatorie di massa senza garantire adeguati controlli ed evidenze scientifiche che sgombrino il campo su eventuali nuovi danni da somministrazioni multiple".

Il parlamentare anticipa infatti che chiederà al Ministero della Salute, attraverso una interpellanza "spiegazioni riguardo ai riscontri trovati nel progetto SIGNUM del 2011 (Studio Impatto Genotossico nelle Unità Militari), nel quale sono stati monitorati i militari italiani in Iraq e ad alcuni dei quali sono stati riscontrati danni al DNA (alterazioni ossidative) a causa delle somministrazioni multiple di vaccini, in particolare quelle con più di 5 vaccini insieme".

Da ricordare che in Italia i vaccini obbligatori sono 4 ma, poiché non sono distribuite le singole dosi, ai bambini viene somministrato l'esavalente, che contiene due vaccini in più.

Zaccagnini rammenta: "I risultati conclusivi della relazione del progetto SIGNUM chiedevano un approfondimento riguardo il carico vaccinale. SIGNUM è un progetto che è stato promosso dal ministro della Difesa e fa parte degli atti della Commissione d'inchiesta sull'uranio impoverito".

© riproduzione riservata | online: | update: 13/04/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Vaccini: con più di 5 insieme danni al DNA?. Zaccagnini: governo risponda
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI