le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaccini Novartis: rimosso divieto. Lotti vietati mai sul mercato

L'AIFA e il Ministero della Salute infromano che è stato rimosso il divieto di acquisto e di utilizzo dei vaccini antinfluenzali Novartis, precisando che i lotti "sotto indagine" non sono mai stati distribuiti e quindi non sono mai stati presenti sul mercato.

Il "divieto di acquisto e di utilizzo dei vaccini Novartis", nello specifico i vaccini antinfluenzali Agrippal, Influpozzi sub unità, Influpozzi adiuvato e Fluad , è stato rimosso oggi 9 novembre dall'Agenzia italiana del farmaco, come comunica il Ministero della Salute. In una nota si spiega che la rimozione del divieto di utilizzo dei vaccini antinfluenzali fabbricati dalla Novartis V&D, provvedimento adottato in via precauzionale, è stato possibile dopo "accurate verifiche effettuate sulla documentazione prodotta dall'Azienda in risposta alle richieste di condurre approfondite indagini su un possibile difetto di qualità presente in alcuni lotti di vaccino e alle concomitanti analisi straordinarie effettuate sia dall'Azienda sia dall'Istituto Superiore di Sanità".

L'AIFA precisa quindi, per rassicurare coloro che nei giorni precedenti il divieto di somministrazione dei vaccini della Novartis hanno effettuato una somministrazione del farmaco antinfluenzale, che i lotti "sotto indagine" non sono mai stati distribuiti e quindi non sono mai stati presenti sul mercato, specificando che gli ulteriori controlli, aggiuntivi a quelli che vengono espletati di routine, hanno confermato l'assenza di difetti di qualità sui lotti invece commercializzati. L'AIFA raccomanda quindi, a questo punto, "di procedere con fiducia al piano di vaccinazione indicato dal Ministero della Salute, ai fini di evitare l'insorgenza di patologie influenzali che possono mettere in serio pericolo la loro salute e, per alcune categorie a rischio, anche la vita stessa". La nota dell'Agenzia italiana del farmaco ricorda però quanto sia importante, in relazione a qualsiasi tipologia di medicinali, di seguire accuratamente le avvertenze e le istruzioni d'uso riportate nel foglio illustrativo, spiegando che nel caso dei vaccini antinfluenzali "è necessario portarli a temperatura ambiente riscaldandoli per almeno un minuto nel palmo delle mani e agitarli prima della somministrazione". L'AIFA informa infine che è sempre possibile "segnalare eventi indesiderati che possono verificarsi nel caso di somministrazione di qualsiasi farmaco, vaccini compresi, al proprio medico o direttamente al responsabile di Farmacovigilanza della propria ASL".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: