le notizie che fanno testo, dal 2010

Effetto gregge smentito: pertosse in una scuola con 99,5% di vaccinazioni

L'OMS ha richiamato l'Italia perché ci sarebbe stato un "crollo" nelle vaccinazioni di morbillo e rosolia, preoccupata del fatto che non si sarebbe raggiunta la cosiddetta immunità di branco (herd immunity). Ma il cosiddetto effetto gregge nelle vaccinazioni è stato di fatto smentito in California, dove 4 bambini hanno contratto la pertosse nonostante fossero stati vaccinati contro la malattia ed il 99,5% degli studenti fosse stato sottoposto al vaccino DTPa.

A febbraio l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) richiama l'Italia perché ci sarebbe stato un "crollo" nelle vaccinazioni di morbillo e rosolia. Susanna Esposito, presidente della Commissione OMS per l'eliminazione di morbillo e rosolia congenita e Presidente Waidid, spiegava che "In Italia le coperture vaccinali sulla prima dose si attestano intorno al 90% a fronte dell’obiettivo minimo del 95%, mentre quelle sulla seconda dose, nelle Regioni dove i dati sono stati raccolti, risultano ben inferiori agli standard richiesti (meno dell’85% rispetto all’obiettivo del 95%)". Anche l'Istituto Superiore di Sanità avvertiva che "il mantenimento di coperture elevate è fondamentale per prevenire epidemie ed evitare che si ripresentino malattie che sono state eliminate in Italia". In sostanza, ciò che viene spiegato da queste organizzazioni sanitarie è che più sarà elevata la copertura vaccinale minore sarà il rischio di contrarre la malattia. Teoria che non tutti condividono, ed infatti in California il cosiddetto effetto gregge nelle vaccinazioni è stato di fatto smentito. Nella scuola Monterey Park Elementary di Salinas sono stati segnalati 4 casi di pertosse nonostante nell'intero istituto il 99,5% degli studenti fosse stato sottoposto al vaccino DTPa. Non solo. Tutti e quattro i bambini che hanno contratto la pertosse erano stati vaccinati contro la malattia. Come riporta KSBW News, un primo bambino di quinta elementare ha manifestato i primi sintomi della pertosse lo scorso 25 febbraio, e poco dopo anche altri 3 bambini della sua classe sono stati contagiati. Tale episodio mette in dubbio la teoria medica conosciuta come immunità di branco (herd immunity), che afferma che "quando un numero sufficiente di persone in una comunità viene vaccinato contro una malattia, tutta la popolazione sarà protetta, poiché il virus non è più in grado di trovare abbastanza ospiti per moltiplicarsi". Anche il pediatra Eugenio Serravalle, in una intervista a Il Fatto Quotidiano del 2012, sottolinea: "L'immunità di gregge è un altro mito. (...) Assistiamo a epidemie, ad esempio di morbillo, che si sviluppano in aree in cui il 98% della popolazione è vaccinata (recente caso a Ferrara). Questo succede proprio perché è l’efficacia stessa dei vaccini a non essere provata".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: